Interno Cappella Cimitero

Paduli / Italy / 2013

0
0 Love 1,617 Visits Published
Il progetto di ristrutturazione della cappella è il frutto di un lavoro sinergico tra architettura, intesa come definizione identitaria di uno spazio, e arte, forma creativa che attraverso un’espressione estetica interpreta e comunica un messaggio. Il tabernacolo, dimora di Dio fatto Eucarestia e testimonianza della perpetua presenza del Onnipotente nella nostra vita, costituisce il punto di partenza della ridefinizione dello spazio e della ricerca artistica, tesa a trovare un giusto equilibrio tra l’ esigenza liturgica e la rappresentazione iconografica. Il fulcro del tabernacolo, realizzato in ceramica (terra plasmata e temprata con il fuoco), raffigura l’eucarestia che si eleva da un drappeggio, rappresentazione del sudario e delle vesti di Gesù ritrovate dalle pie donne al sepolcro, mentre Cristo nostra speranza era risorto. La grande ostia bianca marmorea sottolinea la presenza viva e reale di Cristo; essa infatti riempie lo spazio circostante e si impone nella semplicità compositiva dei piani e dei volumi scultorei: è un invito alla riflessione, alla preghiera e all’accoglienza dell’eucarestia. Sullo sfondo è posta la croce, il simbolo universale della sofferenza da cui si genera risurrezione, richiamo congiunto fra il cielo a la terra; una croce frammentata, perché se da un lato esprime la malinconia e il dolore della morte dall’altro ci ricorda che mentre il corpo fisico muore, l’anima si sublima. Ed infatti il drappeggio comincia a scomporsi, tende verso l’alto, cambia forma, colore e materiale: è la rappresentazione del corpo che si decompone e dell’anima che si ricongiunge con l’eterno. Il passaggio da questo mondo alla vita ultraterrena è altresì sottolineato da altre scelte che hanno riguardato questo spazio come la selezione dei colori (dal marrone della terra all’azzurro del cielo) o dei materiali (la terra, il marmo la pietra, il rame per gli elementi scultorei, il legno per le panche, i metalli per la via crucis e per le lampade). La forza espressiva di una tangibile materialità diventa lo strumento che riconduce al silenzio e alla consolazione. Arch. Giovanna Panarese Arch. Renè Bozzella Maestro d'Arte Magda Kluska
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto di ristrutturazione della cappella è il frutto di un lavoro sinergico tra architettura, intesa come definizione identitaria di uno spazio, e arte, forma creativa che attraverso un’espressione estetica interpreta e comunica un messaggio. Il tabernacolo, dimora di Dio fatto Eucarestia e testimonianza della perpetua presenza del Onnipotente nella nostra vita, costituisce il punto di partenza della ridefinizione dello spazio e della ricerca artistica, tesa a trovare un giusto equilibrio...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2013
    • Work finished in 2013
    • Status Completed works
    • Type Cemeteries and cemetery chapels
    Archilovers On Instagram