Arredare un interno con vista dall'esterno

Bari / Italy / 2007

0
0 Love 404 Visits Published
L'immobile oggetto dell'intervento è una villa unifamiliare sita al Parco Adria in Bari, gode quindi di affacci privilegiati dei prospetti sull'ampio privato giardino circostante. La villa consta di due livelli fuori terra, il piano terra è destinato a zona giorno e il primo piano a zona notte, quest'ultimo non presentava pertanto necessità specifiche di ridistribuzione funzionale, mentre le esigenze della committenza erano essenzialmente di rinnovare la sola zona giorno costituita da ingresso e salone, soprattutto in termini di illuminazione ed arredi. In particolare si desiderava rifunzionalizzare parte dell'ampia zona di ricevimento creando un piccolo angolo studio, che pur inserendosi armoniosamente nell'ambiente ne sfruttasse lo spazio nel modo migliore occupandolo discretamente. Desiderio della committenza era che tale postazione di lavoro godesse dell'affaccio sul verde esterno, e pertanto fosse allocata in vicinanza di una delle due porte finestre esistenti nel salone. Per quanto attiene l' illuminazione del piano tena la committenza lamentava una scarsa illuminazione naturale, dovuta soprattutto all'esposizione a nord di uno dei prospetti, e pertanto richiedeva un miglioramento di essa in termini sia naturali che artificiali. Si è proposto pertanto di ingrandire la portafinestra del lato Nord portandola alle stesse dimensioni di quella affaciantesi ad Est, raddoppiando così la superficie illuminante della stessa. Tale intervento ha reso necessario il ripristino della pavimentazione esistente in parquet nella zona scoperta a seguito dell'ingrandimento del vano finestra, e la successiva rilucidatura parziale di tale zona,per far si che non fosse visibile la differenza tra le due fasi di posa del parquet. Per quanto attiene il potenziamento dell'illuminazione artificiale si è progettato una diversa distribuzione dei corpi illuminanti, partendo dalla zona ingresso, dove è stata creata una controsoffittatura in cartongesso con l'inserimento di faretti posizionati in modo da disegnare zone di luce ed ombre in funzione dell'arredo. Tale controsoffittatura acquista una suggestiva connotazione con la realizzazione di una ampia zona ad arco di cerchio che dall' ingresso entra nel salone e delimita lo spazio dell'angolo studio, punteggiata da una scia di entità luminose, costituite da un sistema di illuminazione a led con elementi terminali in cristallo Swarovski. Per quanto attiene l'arredo di tutto l'ambiente sono stati scelti pochi, ma importanti pezzí di design. La zona studio si compone di una scrivania in cristallo "Gallotti e radice" tipo President junior completata da una sedia in filo d'acciaio, la classica Bertoia, per separare virtualmente tale postazìone di lavoro dalle sedute del salotto è stato utilizzato il sistema componibile 'Net" della Lago, composto da cubi sia in vetro che con finitura laccata colore bianco avorio. Stesso colore è stato scelto per il divano e le poltrone “Frau” tipo Chester e per la rilaccatura del mobile libreria laterale al camino, mentre si è optato per una vivace nota di colore arancio per la tinteggiatura della parete centrale del camino stesso. Per i tendaggi si è preferito adottare il sistema con doppi teli a pacchetto e i tessuti scelti ostentano con sobrietà un disegno di farfalle negli stessi toni dall'avorio e dell'arancio. Il risultato che si è ottenuto con questo lavoro è stato quello di arredare unificando gli ambienti dedicati al ricevimento della villa, privilegiando il fattore della luce che conferisce una veste nuova agli ambienti, sia grazie alla maggiore superficie illuminante ottenuta, sia attraverso gli effetti di illuminazione che i sistemi scelti permettono di ottenere, aiutati dai toni caldi e neutri degli arredi, dei tessuti e delle tinteggiature alle pareti. Le aperture verso l'esterno dell'ambiente infine sono state gli elementi guida dell'intervento, atteso che la visione dello spazio verde del giardino è stato un fattore determinante nelle scelte operate, quasi che il "punto di vista" della progettazíone fosse all'esterno della stessa.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L'immobile oggetto dell'intervento è una villa unifamiliare sita al Parco Adria in Bari, gode quindi di affacci privilegiati dei prospetti sull'ampio privato giardino circostante. La villa consta di due livelli fuori terra, il piano terra è destinato a zona giorno e il primo piano a zona notte, quest'ultimo non presentava pertanto necessità specifiche di ridistribuzione funzionale, mentre le esigenze della committenza erano essenzialmente di rinnovare la sola zona giorno costituita da ingresso...

    Project details
    • Year 2007
    • Main structure Reinforced concrete
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram