Edificio a terziario - Pesaro

Concorso di progettazione in due gradi per la realizzazione di edificio a terziario in via Gagarin a Pesaro Pesaro / Italy / 2008

1
1 Love 1,835 Visits Published
In un'area periferica della città di Pesaro (Marche), ben servita da antichi e nuovi assi viari, caratterizzata da costruzioni di tipo industriale, l'amministrazione comunale chiede di realizzare un edificio “che assuma un valore fortemente simbolico e rappresentativo per la città di Pesaro”. L'edificio sorge in un lotto in corrispondenza dell'incrocio tra i due assi viari e deve diventare punto di riferimento visivo e simbolico per la città. La proposta consiste in un volume compatto e semplice ma al tempo stesso trasparente e spazialmente ricco al suo interno. La composizione gioca su contrasti di trasparenze - opacità, aperture - chiusure, contrazioni - espansioni, luci - ombre. Si è preferita una immagine forte e pulita all’esterno con l’utilizzo di forme essenziali, di un solido basamento contrapposto al grande sbalzo della copertura, trasparenze, colori chiari, specchi d’acqua e filari d’alberi. All’interno un grande spazio di relazioni in continuità col terreno circostante, che si contrae ed espande e viene osservato e percorso senza soluzione di continuità. Lo stesso passaggio tra esterno ed interno avviene in maniera fluida e spontanea senza la necessità di grandi portali d’ingresso o fratture traumatiche. Di fatto non esistono un interno ed un esterno ma uno spazio in continuo divenire. Questo anche grazie all’ampio uso di superfici vetrate capaci di rendere visibile il movimento delle persone, determinando una serie di contenitori dinamici, capaci di stimolare nuove relazioni tra gli utenti interni ed esterni mostrando le attività che vi si svolgono. Il risultato è una specie di sequenza, in cui ogni spazio si relaziona e confluisce in un altro, orizzontalmente e verticalmente. L'obiettivo è quello di riunire tutte le attività in un elemento unitario, tale da creare un segno forte in rapporto con la scala più vasta della città, e soprattutto con il paesaggio e gli edifici circostanti. Le trasparenze assieme all’illuminazione notturna, trasformano il volume in un segnale per chi giunge dalle nuove vie di comunicazione ponendosi, nell’accesso da sud-ovest, come "porta della città". Lo spazio interno, vero fulcro immateriale della composizione risulta protetto da irraggiamento solare, rumore stradale e aereo, intemperie, vento… ed è confortevole grazie alla ventilazione naturale che si genera attraverso le grandi aperture poste sui lati e nella copertura, alla luce filtrata e riflessa, alla riduzione del rumore stradale e aereo, alla presenza di arredo e vegetazione. Questo spazio di relazione funge da anticamera per l’ingresso ai singoli edifici. L’intento progettuale è quello di reinterpretare il concetto di edificio polifunzionale evitando un approccio funzionalistico che non risponde alla dimensione emotiva e produce spazi ripetitivi ed autoritari.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    In un'area periferica della città di Pesaro (Marche), ben servita da antichi e nuovi assi viari, caratterizzata da costruzioni di tipo industriale, l'amministrazione comunale chiede di realizzare un edificio “che assuma un valore fortemente simbolico e rappresentativo per la città di Pesaro”. L'edificio sorge in un lotto in corrispondenza dell'incrocio tra i due assi viari e deve diventare punto di riferimento visivo e simbolico per la città. La proposta consiste in un volume compatto e...

    Project details
    • Year 2008
    • Client Comune di Pesaro
    • Status Competition works
    • Type Office Buildings / Business Centers / Banks / Showrooms/Shops / Bars/Cafés
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users