Casa Studio

Ristrutturazione di un appartamento a Torino Torino / Italy / 2007

121
121 Love 18,491 Visits Published
Nel cuore di Torino, a due passi da Piazza Castello, in un palazzo fine ‘800, si trovava un appartamento caratterizzato da uno spesso muro di spina che divideva in due lo spazio. Dal punto di vista compositivo, i locali di servizio sono stati addossati al cuore strutturale dell’appartamento e pensati come una sorta di “inspessimento” del muro portante, liberano l’ambiente giorno ad est e la zona notte a ovest. Il bagno, la cabina armadio, la lavanderia e un soppalco-studio sono assemblati con semplicità e armonia di proporzioni sfruttando tridimensionalmente lo spazio. La giovane proprietaria dopo aver lavorato per anni a Londra dipingendo Trompe-l’oeil, per reazione immaginava spazi semplici, chiari, pieni di luce. Bianco e materiali naturali sono i protagonisti: pietra di Luserna nel bagno, legno di olmo oliato per il pavimento e tutti gli arredi, marmo bianco bocciardato per la cucina, metallo smaltato per l’aerea scaletta in ferro che conduce al soppalco-studio. Nella zona giorno il bancone della cucina è laccato bianca con piano in marmo di Carrara con finitura bocciardata. Gli arredi alti che nascondono gli elettrodomestici ad incasso sono rivestiti in legno di olmo, leit motiv materico di tutto l’appartamento. La scala, dalle linee rette con corrimano incassato nel muro, fa da trait d’union tra il sotto, che accoglie l’ampia zona giorno open space e il sopra, dove trova posto l’aerea zona studio affacciata sul living. Il soppalco si incastra nelle murature bianche dell’appartamento e ,quasi fosse incastonato, procede a sbalzo sul soggiorno. La sua struttura in metallo è interamente rivestita in legno di olmo, il volume monomaterico con un unico gesto formale risolve funzioni diverse, pavimento, parapetto e scrivania. La scala La scala s’inserisce nell’ambiente con la semplicità e la purezza di un arredo essenziale. I gradini sono lame di metallo bianche che quasi si confondono con la parete creando un gioco di tenui ombre e riflessi. L’assenza di parapetto e di elementi strutturali portanti visibili conferiscono alla scala un carattere minimale, in sintonia con lo stile della casa. L’armonia con lo spazio, nel quale è inserita, è accentuato dall’interazione con la lunga mensola in legno d’olmo che si integra nella scala a formare una della pedate. La scala è realizzata con struttura metallica costituita da scatolati 40x40mm saldati e murati alla parete laterale e a pavimento; la parete e il pavimento sono stati successivamente rivestiti ad occultare completamente tale struttura metallica che serve sia da sostegno delle pedate e della mensola in legno che sono ad essa saldate, sia da appoggio laterale del soppalco di nuova realizzazione. Le pedate sono in ferro pieno spessore 15 mm laccato bianco. La mensola è dotata di struttura metallica rivestita in legno massello di olmo.
121 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Nel cuore di Torino, a due passi da Piazza Castello, in un palazzo fine ‘800, si trovava un appartamento caratterizzato da uno spesso muro di spina che divideva in due lo spazio. Dal punto di vista compositivo, i locali di servizio sono stati addossati al cuore strutturale dell’appartamento e pensati come una sorta di “inspessimento” del muro portante, liberano l’ambiente giorno ad est e la zona notte a ovest. Il bagno, la cabina armadio, la lavanderia e un soppalco-studio sono assemblati con...

    Project details
    • Year 2007
    • Work started in 2006
    • Work finished in 2007
    • Client privato
    • Status Completed works
    • Type Apartments
    Archilovers On Instagram
    Lovers 121 users