La tecnologia a secco

Fossombrone / Italy

1
1 Love 973 Visits Published
L’edificio è il prodotto di una appropriata stratificazione di elementi costruttivi leggeri, sottili, e ad alte prestazioni. In Europa, ma anche nei paesi oltre oceano, l’impiego di sistemi basati sull’assemblaggio a secco, sta divenendo una praxis sempre più frequente. Il fenomeno è complesso e le ragioni che spingono sempre più verso questa strada sonomolte e variegate. Il passaggio dall’architettura “a umido” all’architettura “a secco” implica un cambio di pensiero. Cambia la manodopera (rapporto artigianato--industria), cambiano le strategie progettuali (architetto-ingegnere-fisico tecnico), cambia il cantiere, cambiano i tempi, potremmo dire che cambiano tutti o quasi tutti i paradigmi dell’architettura tradizionale. Costruire a secco significa: - riduzione dei costi di costruzione; - velocità esecutiva; - risparmio energetico e le relative tecnologie connesse; - precisione esecutiva di tipo meccanico; - organizzazione meticolosa che richiede il cantiere; - maggiore sicurezza per le maestranze; - manodopera specializzata; - smontabilità-riciclabilità; (es. protocollo Itaca) - flessibilità!
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’edificio è il prodotto di una appropriata stratificazione di elementi costruttivi leggeri, sottili, e ad alte prestazioni. In Europa, ma anche nei paesi oltre oceano, l’impiego di sistemi basati sull’assemblaggio a secco, sta divenendo una praxis sempre più frequente. Il fenomeno è complesso e le ragioni che spingono sempre più verso questa strada sonomolte e variegate. Il passaggio dall’architettura “a umido” all’architettura “a secco” implica un cambio di pensiero. Cambia la manodopera...

    Project details
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users