salvatore marzo

Carpenter/Cabinet-maker Novoli / Italy

4
send a message
salvatore  marzo 4
salvatore marzo
Fondata da Salvatore Marzo, Marzoarreda nasce nel 1982 a Novoli, piccola comunità nelle vicinanze di Lecce, nel Salento, come bottega artigiana per la lavorazione su misura del legno massello.

Negli anni ’80 e ’90, in un locale in affitto grande il necessario per contenere gli strumenti e le attrezzature da falegname, Salvatore, insieme a pochi operai, realizza esclusivamente mobili su misura fatti a mano, dalle cucine all’arredo bagno, dalle librerie agli oggetti per il salotto, ponendo sempre al centro la qualità del prodotto, il rispetto dei collaboratori e la cura del cliente.

Alle soglie del nuovo millennio, dopo venti anni di impegno nel tramandare la tradizione ebanistica italiana, avviene un passaggio fondamentale: in un mondo in cui le distanze geografiche e culturali si assottigliano, fino a rendere tutti, ad ogni latitudine, in possesso degli stessi oggetti, Marzoarreda sperimenta in controtendenza le prime collaborazioni con architetti, designer e artisti, iniziando ad affiancare alla produzione convenzionale del mobile su misura, oggetti che si legano al mondo della cultura, del territorio e dell’arte.
Sono questi gli anni in cui, da piccolo laboratorio a conduzione familiare, Marzoarreda approda a manifestazioni di interesse nazionale ed internazionale:

Nel 2009, i lavori dell’azienda vengono presentati a New York, in occasione dell’ International Contemporary Furniture Fair;
2010, Marzoarreda presenta le prime collezioni al Fuori Salone, manifestazione satellite del Salone Internazionale del Mobile, a Milano;

2012, l’azienda realizza la struttura in legno dei celebri cavalli dell’artista Mimmo Paladino, destinati ad ardere in occasione delle celebrazioni della Festa del Fuoco che si tiene annualmente nella nostra città;

2015, Marzoarreda approda prima al Made Expo e, pochi mesi dopo, al Tent & Superbrands di Londra, in occasione della settimana londinese del design.

2017, Marzoarreda conferma la presenza al Made Expo presentando la nuova collezione OPTIC con notevole consenso da parte del pubblico.

La progressiva trasformazione da bottega ad azienda, non ha però allontanato i nostri maestri artigiani dalle tradizioni locali, dal fare manuale e dai sapori della terra: nascono le prime texture, come Radici, vero e proprio tessuto in legno ispirato ai solchi lasciati dai contadini durante l’aratura e al lento e incessante andirivieni delle onde del mare, o come Vintage, espressione del tentativo di conservare la bellezza delle campagne e preservarla dall’incuria e dai segni del tempo.

Oggi il nostro laboratorio è rivolto al futuro e ai nuovi mercati, ma conserva con orgoglio la memoria del passato: da un lato, l’azienda usa da 40 anni lo stesso marchio che, disegnato dal premio ADI Gino Pastore, è garanzia di impegno e passione, dall’altro, è nato da poco il nostro store online, una piccola vetrina sul mondo per trasmettere la cura che un artigiano italiano quotidianamente mette nel suo lavoro.
salvatore  marzo
salvatore marzo
  • Address zona artigianale, 73051 Novoli | Italy
  • Tel 0832712941
  • Mobile 3939579992

Fondata da Salvatore Marzo, Marzoarreda nasce nel 1982 a Novoli, piccola comunità nelle vicinanze di Lecce, nel Salento, come bottega artigiana per la lavorazione su misura del legno massello. 
 Negli anni ’80 e ’90, in un locale in affitto grande il necessario per contenere gli strumenti e le attrezzature da falegname, Salvatore, insieme a pochi operai, realizza esclusivamente mobili su misura fatti a mano, dalle cucine all’arredo bagno, dalle librerie agli oggetti per il salotto, ponendo sempre al centro la qualità del prodotto, il rispetto dei collaboratori e la cura del cliente. 
 Alle soglie del nuovo millennio, dopo venti anni di impegno nel tramandare la tradizione ebanistica italiana, avviene un passaggio fondamentale: in un mondo in cui le distanze geografiche e culturali si assottigliano, fino a rendere tutti, ad ogni latitudine, in possesso degli stessi oggetti, Marzoarreda sperimenta in controtendenza le prime collaborazioni con architetti, designer e artisti, iniziando ad affiancare alla produzione convenzionale del mobile su misura, oggetti che si legano al mondo della cultura, del territorio e dell’arte. Sono questi gli anni in cui, da piccolo laboratorio a conduzione familiare, Marzoarreda approda a manifestazioni di interesse nazionale ed internazionale: 
 Nel 2009, i lavori dell’azienda vengono presentati a New York, in occasione dell’ International Contemporary Furniture Fair; 2010, Marzoarreda presenta le prime collezioni al Fuori Salone, manifestazione satellite del Salone Internazionale del Mobile, a Milano; 
 2012, l’azienda realizza la struttura in legno dei celebri cavalli dell’artista Mimmo Paladino, destinati ad ardere in occasione delle celebrazioni della Festa del Fuoco che si tiene annualmente nella nostra città; 
 2015, Marzoarreda approda prima al Made Expo e, pochi mesi dopo, al Tent & Superbrands di Londra, in occasione della settimana londinese del design. 
 2017, Marzoarreda conferma la presenza al Made Expo presentando la nuova collezione OPTIC con notevole consenso da parte del pubblico. 
 La progressiva trasformazione da bottega ad azienda, non ha però allontanato i nostri maestri artigiani dalle tradizioni locali, dal fare manuale e dai sapori della terra: nascono le prime texture, come Radici, vero e proprio tessuto in legno ispirato ai solchi lasciati dai contadini durante l’aratura e al lento e incessante andirivieni delle onde del mare, o come Vintage, espressione del tentativo di conservare la bellezza delle campagne e preservarla dall’incuria e dai segni del tempo. 
 Oggi il nostro laboratorio è rivolto al futuro e ai nuovi mercati, ma conserva con orgoglio la memoria del passato: da un lato, l’azienda usa da 40 anni lo stesso marchio che, disegnato dal premio ADI Gino Pastore, è garanzia di impegno e passione, dall’altro, è nato da poco il nostro store online, una piccola vetrina sul mondo per trasmettere la cura che un artigiano italiano quotidianamente mette nel suo lavoro.