Marco Favacchio

Architect Scicli / Italy

8
send a message
Marco Favacchio 8
Marco Favacchio
Marco Favacchio nasce a Scicli nel 1980, si laurea in Architettura presso la Facoltà degli Studi di Palermo nel 2009, con il massimo dei voti e la lode,discutendo una tesi sulle architetture rurali della Contea di Modica con un riferimento particolare alla torre De Leva e alla torre Trigona, massimi esempi di strutture fortificate del territorio comitale. L’anno successivo la tesi viene premiata al concorso "tesi di laurea" indetto dall' Istituto Nazionale Castelli.

Nel 2009 si abilita alla professione di Architetto e si iscrive alla facoltà di Ingegneria dell’Università di Perugia al master di secondo livello sul “restauro, consolidamento e miglioramento sismico del costruito storico e monumentale”.E’ l’anno del disastroso sisma in Abruzzo ed è a L’Aquila che si svolge l’attività di cantiere del master, ha così l’opportunità di aggiornarsi sulle più moderne tecniche di rinforzo e adeguamento sismico degli edifici in muratura. Nel 2010 si specializza discutendo una tesi di laurea sul restauro e consolidamento sismico della chiesetta del Carmine a Città di Castello in Umbria e fornisce consulenza per il restauro esecutivo della stessa avviato di li a poco.

Nel 2010/11 compie attività di tirocinio alla Soprintendenza ai beni architettonici della regione Umbria effettuando le verifiche sismiche di alcuni beni architettonici.
Nel 2011/12, nell’ ambito dell’ attività di catalogazione e inventariazione dei beni architettonici promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali, lavora per conto della Soprintendenza ai beni Architettonici digitalizzando le schede A dei monumenti.
Marco Favacchio
Marco Favacchio

Follow Marco Favacchio also on

Marco Favacchio nasce a Scicli nel 1980, si laurea in Architettura presso la Facoltà degli Studi di Palermo nel 2009, con il massimo dei voti e la lode,discutendo una tesi sulle architetture rurali della Contea di Modica con un riferimento particolare alla torre De Leva e alla torre Trigona, massimi esempi di strutture fortificate del territorio comitale. L’anno successivo la tesi viene premiata al concorso "tesi di laurea" indetto dall' Istituto Nazionale Castelli. Nel 2009 si abilita alla professione di Architetto e si iscrive alla facoltà di Ingegneria dell’Università di Perugia al master di secondo livello sul “restauro, consolidamento e miglioramento sismico del costruito storico e monumentale”.E’ l’anno del disastroso sisma in Abruzzo ed è a L’Aquila che si svolge l’attività di cantiere del master, ha così l’opportunità di aggiornarsi sulle più moderne tecniche di rinforzo e adeguamento sismico degli edifici in muratura. Nel 2010 si specializza discutendo una tesi di laurea sul restauro e consolidamento sismico della chiesetta del Carmine a Città di Castello in Umbria e fornisce consulenza per il restauro esecutivo della stessa avviato di li a poco. Nel 2010/11 compie attività di tirocinio alla Soprintendenza ai beni architettonici della regione Umbria effettuando le verifiche sismiche di alcuni beni architettonici. Nel 2011/12, nell’ ambito dell’ attività di catalogazione e inventariazione dei beni architettonici promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali, lavora per conto della Soprintendenza ai beni Architettonici digitalizzando le schede A dei monumenti.