Giorgio Giantomassi

Architect Rome / Italy

2
send a message
Giorgio Giantomassi 2
Giorgio Giantomassi
FORMAZIONE E ATTIVITA' DI RICERCA
Giorgio Giantomassi, si è laureato in architettura nel 1987 presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, curriculum in urbanistica e pianificazione del territorio. Iscritto all’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma con il n. 22207. Architetto, urbanista, è docente di “Procedure per l’attuazione dei programmi urbani complessi” presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “Roma Tre”, Corso di Laurea Magistrale in Architettura, indirizzo Progettazione Urbana. Presso lo stesso Dipartimento, dal 2010 al 2015, docente per la Didattica Integrativa del “Laboratorio di Urbanistica 2” e dal 2015 docente per la Didattica Integrativa di “Innovazioni nel Governo del Territorio: Rigenerazione Urbana, Sostenibilità e Adattamento Climatico”. Membro del collegio dei docenti del Laboratorio di Laurea Magistrale in Architettura denominato "Resilient City, Resilient Society", indirizzo Progetto Urbano, presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “Roma Tre”. Membro del gruppo permanente di ricerca in Architettura "L.A.B.U.R." (Laboratory of Advanced Building and Urban Resilience), presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “Roma Tre”, Corso di Laurea Magistrale in Architettura. Docente al Master Formativo sugli “Appalti Pubblici” presso la Nomos Appalti, Consulenza Legale agli Enti Locali, Viale di Val Fiorita 90, 00144 Roma. Dal 2009 al 2011 docente per la Didattica Integrativa del “Laboratorio di Urbanistica 2”, presso la Facoltà di Ingegneria Edile Architettura dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona. Dal 2008 al 2011 docente per la Didattica Integrativa del corso di “Progettazione Urbanistica”, presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Dal 1993 al 1999 docente per la Didattica Integrativa del corso “Materiali e progettazione degli elementi costruttivi”, Laboratorio di Costruzione dell’Architettura, presso la Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno dell’Università degli Studi di Camerino. Dal 1987 al 1993 Cultore della Materia per la disciplina “Urbanistica 1”, titolare il prof. Pierpaolo Borghero, presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, partecipando alle attività didattiche e di ricerca. Nel 2001 Corso di “Project Management” presso la Scuola di Direzione Aziendale (SDA) dell'Università Bocconi di Milano. Nel 2004 Corso di “Project Financing” presso il Centro di Formazione del Il Sole 24Ore di Milano. Nel 2005 Corso di “Direzione generale e successo dell’impresa”, presso la Scuola di Direzione Aziendale (SDA) dell’Università Bocconi di Milano. Varie pubblicazioni e contributi sui temi della progettazione urbana, infrastrutture e mobilità dolce, sistemi di sosta e parcheggi, smart city, rigenerazione urbana sostenibile.
ATTIVITA PROFESSIONALE
Attività professionale e di ricerca con particolare interesse per le “Città Sostenibili”. Il rapporto tra pianificazione urbanistica e politiche per lo sviluppo sostenibile, approfondendo in particolare due ambiti di indagine: la rigenerazione urbana come politica di sostenibilità e la costruzione di strumenti e politiche orientate alla sostenibilità in contesti urbani locali. Due temi rilevanti all’interno dei quali ha avuto l’opportunità di maturare esperienze sia di ricerca teorica, che di ricerca applicata. In particolare: – Nell’ambito del primo filone d’indagine, si occupa del ruolo delle città nella definizione e nell’implementazione di politiche di rigenerazione urbana con riferimento alla sostenibilità. L’analisi di tali politiche ha evidenziato, che accanto agli strumenti di piano normalmente previsti dalle legislazioni di riferimento, si sono andati affiancando una serie di programmi di carattere sia strettamente urbanistico ma anche più orientati alla gestione e ai processi, che i governi centrali e locali hanno deciso di promuovere a supporto dell’azione di planning promossa dai livelli di governo sott’ordinati. Si tratta di programmi integrati e strumenti complessi che hanno contribuito ad arricchire in un’ottica di sostenibilità la pratica urbanistica in diversi paesi europei; – Il secondo ambito di intervento è finalizzato allo studio delle politiche pubbliche bottom-up e top-down per la costruzione di scenari di sviluppo sostenibile in ambiti territoriali delimitati. Dopo varie esperienze professionali nel campo dell’urbanistica nelle città di Vicenza, Verona, Padova, Ancona, Milano e Perugia con la redazione di programmi urbanistici generali e attuativi e consulenze presso le amministrazioni pubbliche, attualmente svolge la libera professione a Roma come consulente di aziende private e pubbliche. In particolare si occupa di Progettazione e direzione dei lavori, progettazione di Programmi Urbani Complessi, Progetti di interventi urbani in accordo di programma, Programmi Integrati di Intervento, Piani Particolareggiati, Piani di Recupero, Piani di Riqualificazione Urbana, Responsabile Unico del Procedimento per appalti pubblici, in coordinamento con il Comune di Roma Capitale, Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica e Dipartimento Mobilità e Trasporti.
Giorgio Giantomassi
Giorgio Giantomassi

FORMAZIONE E ATTIVITA' DI RICERCA Giorgio Giantomassi, si è laureato in architettura nel 1987 presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, curriculum in urbanistica e pianificazione del territorio. Iscritto all’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma con il n. 22207. Architetto, urbanista, è docente di “Procedure per l’attuazione dei programmi urbani complessi” presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “Roma Tre”, Corso di Laurea Magistrale in Architettura, indirizzo Progettazione Urbana. Presso lo stesso Dipartimento, dal 2010 al 2015, docente per la Didattica Integrativa del “Laboratorio di Urbanistica 2” e dal 2015 docente per la Didattica Integrativa di “Innovazioni nel Governo del Territorio: Rigenerazione Urbana, Sostenibilità e Adattamento Climatico”. Membro del collegio dei docenti del Laboratorio di Laurea Magistrale in Architettura denominato "Resilient City, Resilient Society", indirizzo Progetto Urbano, presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “Roma Tre”. Membro del gruppo permanente di ricerca in Architettura "L.A.B.U.R." (Laboratory of Advanced Building and Urban Resilience), presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “Roma Tre”, Corso di Laurea Magistrale in Architettura. Docente al Master Formativo sugli “Appalti Pubblici” presso la Nomos Appalti, Consulenza Legale agli Enti Locali, Viale di Val Fiorita 90, 00144 Roma. Dal 2009 al 2011 docente per la Didattica Integrativa del “Laboratorio di Urbanistica 2”, presso la Facoltà di Ingegneria Edile Architettura dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona. Dal 2008 al 2011 docente per la Didattica Integrativa del corso di “Progettazione Urbanistica”, presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Dal 1993 al 1999 docente per la Didattica Integrativa del corso “Materiali e progettazione degli elementi costruttivi”, Laboratorio di Costruzione dell’Architettura, presso la Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno dell’Università degli Studi di Camerino. Dal 1987 al 1993 Cultore della Materia per la disciplina “Urbanistica 1”, titolare il prof. Pierpaolo Borghero, presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, partecipando alle attività didattiche e di ricerca. Nel 2001 Corso di “Project Management” presso la Scuola di Direzione Aziendale (SDA) dell'Università Bocconi di Milano. Nel 2004 Corso di “Project Financing” presso il Centro di Formazione del Il Sole 24Ore di Milano. Nel 2005 Corso di “Direzione generale e successo dell’impresa”, presso la Scuola di Direzione Aziendale (SDA) dell’Università Bocconi di Milano. Varie pubblicazioni e contributi sui temi della progettazione urbana, infrastrutture e mobilità dolce, sistemi di sosta e parcheggi, smart city, rigenerazione urbana sostenibile. ATTIVITA PROFESSIONALE Attività professionale e di ricerca con particolare interesse per le “Città Sostenibili”. Il rapporto tra pianificazione urbanistica e politiche per lo sviluppo sostenibile, approfondendo in particolare due ambiti di indagine: la rigenerazione urbana come politica di sostenibilità e la costruzione di strumenti e politiche orientate alla sostenibilità in contesti urbani locali. Due temi rilevanti all’interno dei quali ha avuto l’opportunità di maturare esperienze sia di ricerca teorica, che di ricerca applicata. In particolare: – Nell’ambito del primo filone d’indagine, si occupa del ruolo delle città nella definizione e nell’implementazione di politiche di rigenerazione urbana con riferimento alla sostenibilità. L’analisi di tali politiche ha evidenziato, che accanto agli strumenti di piano normalmente previsti dalle legislazioni di riferimento, si sono andati affiancando una serie di programmi di carattere sia strettamente urbanistico ma anche più orientati alla gestione e ai processi, che i governi centrali e locali hanno deciso di promuovere a supporto dell’azione di planning promossa dai livelli di governo sott’ordinati. Si tratta di programmi integrati e strumenti complessi che hanno contribuito ad arricchire in un’ottica di sostenibilità la pratica urbanistica in diversi paesi europei; – Il secondo ambito di intervento è finalizzato allo studio delle politiche pubbliche bottom-up e top-down per la costruzione di scenari di sviluppo sostenibile in ambiti territoriali delimitati. Dopo varie esperienze professionali nel campo dell’urbanistica nelle città di Vicenza, Verona, Padova, Ancona, Milano e Perugia con la redazione di programmi urbanistici generali e attuativi e consulenze presso le amministrazioni pubbliche, attualmente svolge la libera professione a Roma come consulente di aziende private e pubbliche. In particolare si occupa di Progettazione e direzione dei lavori, progettazione di Programmi Urbani Complessi, Progetti di interventi urbani in accordo di programma, Programmi Integrati di Intervento, Piani Particolareggiati, Piani di Recupero, Piani di Riqualificazione Urbana, Responsabile Unico del Procedimento per appalti pubblici, in coordinamento con il Comune di Roma Capitale, Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica e Dipartimento Mobilità e Trasporti.