Alberto Nada

Architect Turin / Italy

4
send a message
Alberto Nada 4
Alberto Nada
Architetto e Designer, nato a Torino, è iscritto all'Albo dell’Ordine degli Architetti di Torino dal 1995. Nel 1994 costituisce con alcuni colleghi lo studio di Architettura "studiodna progetti" e successivamente, nel 2016, il gruppo "microCITY" che lavora su progetti di micro-rigenerazione finalizzati allo studio di nuove dinamiche dei luoghi e dell’abitare. Nel 2017 è cofondatore e referente scientifico per l'area "Design dell'Abitare" dell'Associazione ICAF - Italy China Architectural Forum.

Da più di vent’anni si occupa di Architettura, Design e Comunicazione per committenze private, aziende ed enti pubblici. Coordina, con un team di lavoro multidisciplinare, l’intero iter di progetto, dalle prime fasi di ideazione a quelle di esecuzione, Direzione Lavori e Sicurezza, con particolare attenzione ai temi della sostenibilità, della luce, del verde e della ricerca applicata ai nuovi materiali.

Consulente per la Comunicazione della Città di Torino, settore Progetti di Riassetto Urbano, segue per alcuni anni e sino al 2006 il "Progetto Speciale Spina Centrale" della Città. Ha insegnato per diversi anni al Politecnico di Torino, Corso di Laurea in Disegno Industriale della Facoltà di Architettura, ed al Politecnico di Milano. Oggi insegna "Design dei Sistemi" allo IAAD, Istituto Arti Applicate e Design di Torino.

Dal 2014 è Coordinatore del Focus Group “Design” dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Torino, partecipa con Ordine e Fondazione per l'Architettura al tavolo consultivo di Torino Creative City of Design Unesco ed è membro attivo del Focus Group “Sostenibilità ed Energia”, sempre dell'Ordine di Torino.

Negli ultimi anni si è specializzato in sistemi, tecnologie e soluzioni per il Design e la realizzazione di edifici a secco, prevalentemente in legno, ad elevate prestazioni energetiche. Attento alle tematiche del "consumo di suolo Zero", del riuso e della densificazione, concentra la sua attività professionale e di ricerca su progetti di rigenerazione urbana, con azioni volte a sviluppare "reti" sociali e partecipative.
Alberto Nada
Alberto Nada
  • Mobile +393356572447

Follow Alberto Nada also on

Teams 1 teams

Architetto e Designer, nato a Torino, è iscritto all'Albo dell’Ordine degli Architetti di Torino dal 1995. Nel 1994 costituisce con alcuni colleghi lo studio di Architettura "studiodna progetti" e successivamente, nel 2016, il gruppo "microCITY" che lavora su progetti di micro-rigenerazione finalizzati allo studio di nuove dinamiche dei luoghi e dell’abitare. Nel 2017 è cofondatore e referente scientifico per l'area "Design dell'Abitare" dell'Associazione ICAF - Italy China Architectural Forum. Da più di vent’anni si occupa di Architettura, Design e Comunicazione per committenze private, aziende ed enti pubblici. Coordina, con un team di lavoro multidisciplinare, l’intero iter di progetto, dalle prime fasi di ideazione a quelle di esecuzione, Direzione Lavori e Sicurezza, con particolare attenzione ai temi della sostenibilità, della luce, del verde e della ricerca applicata ai nuovi materiali. Consulente per la Comunicazione della Città di Torino, settore Progetti di Riassetto Urbano, segue per alcuni anni e sino al 2006 il "Progetto Speciale Spina Centrale" della Città. Ha insegnato per diversi anni al Politecnico di Torino, Corso di Laurea in Disegno Industriale della Facoltà di Architettura, ed al Politecnico di Milano. Oggi insegna "Design dei Sistemi" allo IAAD, Istituto Arti Applicate e Design di Torino. Dal 2014 è Coordinatore del Focus Group “Design” dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Torino, partecipa con Ordine e Fondazione per l'Architettura al tavolo consultivo di Torino Creative City of Design Unesco ed è membro attivo del Focus Group “Sostenibilità ed Energia”, sempre dell'Ordine di Torino. Negli ultimi anni si è specializzato in sistemi, tecnologie e soluzioni per il Design e la realizzazione di edifici a secco, prevalentemente in legno, ad elevate prestazioni energetiche. Attento alle tematiche del "consumo di suolo Zero", del riuso e della densificazione, concentra la sua attività professionale e di ricerca su progetti di rigenerazione urbana, con azioni volte a sviluppare "reti" sociali e partecipative.