Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA)

Architecture Firm Genoa / Italy

999
Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA) 999
Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA)
Nuova Città dei Ministeri Palazzo del Cinema BOS - Low Emission Building Blend Building - Generali Properties Il lago e la montagna Area dei Frigoriferi Milanesi VTC – Teatro cittadino di Verbania Grandi strutture di vendita Masterplan Expo 2015 Nuova sede Autorità Portuale di Savona Campidoglio 2 Nuove strutture direzionali di FieraMilano Nuova Stazione di Bologna Centrale Centro culturale per l'infanzia - ex Villa Sottanis Edificio polifunzionale e autorimessa sotterranea Master Plan e residenze sociali Asseggiano_Mattuglie Ricostruzione di San Giuliano di Puglia Sede per il Consiglio Generale dei Landes Ospedale Universitario di Poitiers – padiglione Farmacia Ampliamento del liceo alberghiero Georges-Baptiste Quartiere Masséna Bruneseau - Lotto M6B2 Nuovo Polo Giudiziario OGR - Officine Grandi Riparazioni Ferroviarie Nuova Sede Agenzia Spaziale Italiana Marseilles Docks Nuovo complesso polifunzionale Le Officine Complesso Residenziale Life Quartiere San Polo Torre “Tintoretto” New school complex of Centrale-Grumolo Pedemonte New BNL-BNP Paribas Real Estate Group headquarters Recupero Area ex Fitram Nuova Biblioteca Yuhang Cultural and Art Center Tre Torri a San Benigno Asnières-sur-Seine Progettazione di un sito logistico Nuovo Edificio IULM6 Former Ferdinando di Savoia barracks: Ministry of the Interior Head offices Nuovo complesso didattico ed espositivo “Dallara”
Atelier(s) Alfonso Femia (AF517), è il nome con cui 5+1AA ha modificato la sua denominazione.

Creato da Alfonso Femia con altri compagni di viaggio, dal 1995 esplora il mondo e le relazioni umane attraverso l’architettura, il dialogo e la materia, ascoltando, ricercando e affermando una idea del progetto come strumento di dialogo e l’importanza di pensare e immaginare, spazi, architetture e città cronotopiche.

“Alfonso Femia è co-fondatore nel 1995 dello studio 5+1, che nel 2005 prende il nome e la forma di 5+1AA srl e nel 2017 la denominazione di Atelier(s) Alfonso Femia.
Dal 2007, con la creazione dell’Agence di Parigi, sviluppa i temi del progetto in un “atelier” composto da tre luoghi caratterizzati dall’identità delle tre città, Genova, Milano e Parigi, dove un team multidisciplinare lo anima come un unico luogo di progetto e si nutre delle differenti caratteristiche e esperienze delle tre città.
Gli atelier(s) affrontano il tema della contemporaneità nel rapporto tra città, territorio ed architettura, costruendo questo rapporto come messa in forma della realtà. Un pragmatismo visionario che nutre la realtà con il proprio immaginario e che chiede all’immaginario di entrare in contatto con la realtà.
La percezione e la metamorfosi della realtà sono i cardini di una idea di architettura come corpo ed enigma, che sia realistica ed emozionale, pragmatica e sensuale, condivisibile e capace di creare stupore come meccanismo di conoscenza.
La ricerca sulla materia che ha caratterizzato gli ultimi progetti realizzati tra l’Italia e la Francia sono parte fondamentale di una riaffermazione della materia come dimensione empatica dell’architettura nell’incontro con chi vive o abita l’architettura e la città. Allo stesso tempo è la generosa volontà di riaffermare l’importanza di un dialogo stretto nella filiera del progetto, dal Committente all’artigiano. I Docks di Marsiglia sono manifesto dei principali temi dell’ Atelier(s) AF: rapporto pubblico/privato, progetto come luogo di destinazione,
Il dialogo come strumento del progetto e il progetto come strumento del dialogo è l’azione che contraddistingue il pensiero dell’Atelier(s) AF, che crede nel progetto come momento di incontro e confronto, che si misura con il tempo e nel tempo e che fa della dimensione cronotopica uno degli obiettivi della ricerca.”

Tra le opere più celebri il Campus Universitario di Savona, il Palazzo del Ghiaccio e dei Frigoriferi Milanesi e il Centro Direzionale di Fiera Milano.
Nel 2006 viene aperto un atelier a Milano, dedicato allo studio e alla sperimentazione sulla città contemporanea. Nello stesso anno, Simonetta Cenci diventa partner di 5+1AA. Nel 2007 sviluppano il Master Plan per l'Expo 2015 di Milano e aprono una sede a Parigi. Nel 2010 realizzano il Museo del Giocattolo e del Bambino a Milano.
Lo studio ha vinto numerosi premi e con i Docks di Marsiglia, nel corso del 2016, si è aggiudicato il Mipim Awards di Cannes, l’ULI Award a Dallas (Usa), l’FX International Award e il Leaf Award, entrambi a Londra.
Di recente è stata inaugurata a Roma la nuova sede della direzione generale di BNL-BNP Paribas, in viale Altiero Spinelli, proprio accanto alla stazione Tiburtina.



già 5+1AA
Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA)
Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA)

Atelier(s) Alfonso Femia (AF517), è il nome con cui 5+1AA ha modificato la sua denominazione. Creato da Alfonso Femia con altri compagni di viaggio*, dal 1995 esplora il mondo e le relazioni umane attraverso l’architettura, il dialogo e la materia, ascoltando, ricercando e affermando una idea del progetto come strumento di dialogo e l’importanza di pensare e immaginare, spazi, architetture e città cronotopiche. “Alfonso Femia è co-fondatore nel 1995 dello studio 5+1, che nel 2005 prende...

Follow Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA) also on

Activities