MY HOUSE? IT'S A GUN!

Crema / Italy / 2010

14
14 Love 2,495 Visits Published
Il progetto nasce dalla volontà dei committenti di recuperare, ai fini abitativi, il sottotetto di un edificio situato sulla "soglia" del centro storico della città di Crema. Il contesto è assolutamente intrigante; gli scorci che lo sguardo inquadra dalla quota della copertura raccontano la storia della città, fatta di stratificazioni, giustapposizioni e sopraelevazioni, in assoluto contrasto con la compostezza ed il rigore "lombardo" ostentato alla quota zero. L'idea progettuale si è definitivamente prefigurata solo dopo aver appreso, dal racconto del committente, che il terrazzo d'angolo e parte dell'edificio furono occupati dai partigiani che vi installarono una stazione di tiro. "My house? it's a gun!" trae la forza narrativa da quel ricordo che va oltre la componente aneddotica rimarcando le strategie che hanno generato stratificazioni, giustapposizioni e sopraelevazioni, ovvero l'essenza del paesaggio storico urbano! Per questo la distribuzione interna all'appartamento si svolge seguendo la linea che nel minor tempo possibile conduce dal corpo scala al terrazzo (strategia ricognitiva), per questo quasi tutte le aperture hanno forme ed affacci diversi (strategia visiva), per questo ogni spazio domestico è dimensionato esattamente per accogliere ogni specifica funzione (strategia logistica). In corso d'opera abbiamo deciso di arretrare tutti i serramenti a filo interno annullando così il superfluo (mazzette, davanzali, ecc...) per inquadrare ancor più nettamente il paesaggio urbano. Per precisa volontà (e sensibilità!) dei committenti la copertura esistente è stata solo parzialmente manipolata attraverso la rimozione di alcuni elementi piani, decisamente in contrasto con la marcata pendenza dell'unica falda, e la creazione di un apertura "a tasca" per illuminare il soggiorno: pendenze, contropendenze, e repentine "impennate" del tetto continuano ad animare lo spazio domestico e lo skyline storico! Ai fini del miglioramento del comfort abitativo, e nel rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento delle dispersioni energetiche, lungo i muri perimetrali è stato realizzato un isolamento a "cappotto interno" esteso anche all'intradosso della copertura. L'intero edificio è stato oggetto di revisione strutturale e conseguenti rinforzi puntuali.
14 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto nasce dalla volontà dei committenti di recuperare, ai fini abitativi, il sottotetto di un edificio situato sulla "soglia" del centro storico della città di Crema. Il contesto è assolutamente intrigante; gli scorci che lo sguardo inquadra dalla quota della copertura raccontano la storia della città, fatta di stratificazioni, giustapposizioni e sopraelevazioni, in assoluto contrasto con la compostezza ed il rigore "lombardo" ostentato alla quota zero. L'idea progettuale si è...

    Project details
    • Year 2010
    • Client Privato
    • Contractor Costruzioni Capuano Srl
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Lovers 14 users