Ponte ciclopedonale sul Fiume Serio

Premio OAB 2012 - 'Migliore opera pubblica' e 'Architettura al femminile' Nembro / Italy / 2007

13
13 Love 1,959 Visits Published
Premessa La nuova pista ciclopedonale di collegamento tra Nembro e Gavarno ha reso necessaria la realizzazione di un ponte che consentisse il superamento del fiume Serio. Il nuovo ponte strallato si riallaccia alla viabilità ciclabile ed è un segno nel paesaggio che rappresenta il punto di ingresso a Nembro. In questo punto la connessione tra le due rive del Serio ha valore strategico poichè collega due nuovi ambiti paesaggistici: sulla riva di Gavarno la pista ciclabile genera una serie di interventi di riqualificazione della sponda, terrazzamenti e discese al fiume, che invitano ad avvicinarsi e a sostare sull’acqua. Sulla riva di Nembro il nuovo ponte si connette direttamente ad un parco urbano di futura realizzazione. Le due rive, oggi, si trovano strettamente congiunte in un unico sistema verde che costituisce una risorsa d’eccezione della val Seriana. Localizzazione Nel processo di analisi si è indagato il contesto per definire il luogo più adatto per l'inserimento del ponte sia dal punto di vista dell'impatto ambientale che della funzionalità infrastrutturale. L'area scelta appare in rapporto diretto con il sistema di piste ciclopedonali esistenti nel centro di Nembro (ricucitura al percorso ciclopedonale esistente) e supera il tratto sul fiume Serio con una luce contenuta. Ai due estremi del ponte le rive presentano una notevole profondità consentendo un buon innesto tra il ponte e il terreno e un agevole raccordo con la pista ciclabile. Infine, sulla sponda di Gavarno, è presente un affioramento roccioso che, offrendosi come fondazione naturale per il pilastro di sostegno del ponte, ha ottimizzato l’intervento anche da un punto di vista strutturale. Il progetto ha mirato alla definizione di uno scenario rispettoso dei caratteri peculiari del luogo che lo ospita, finalizzato non solo al miglioramento della circolazione, ma anche alla salvaguardia dei valori ambientali. Miglioramento della mobilità Il ponte è presupposto indispensabile per la continuità del sistema ciclopedonale dell’area. Una importante finalità del progetto è la promozione della bicicletta come mezzo alternativo di trasporto privato, allo scopo di contribuire all’alleggerimento del traffico urbano ed al disinquinamento acustico ed atmosferico. L'integrazione delle aree urbane divise dal fiume Serio,e più in generale, la miglior accessibilità dell'area determinata dalla costruzione del Ponte, consentono un maggior grado di integrazione fra le realtà economiche nei due versanti del fiume. Impatto visivo Il progetto introduce nel paesaggio un elemento riconoscibile per segnalare la presenza del ponte quale importante elemento di collegamento per tutto il sistema ciclopedonale della zona. Il ponte, inoltre, rappresenta anche una soglia rispetto al nuovo ambito si riqualificazione paesaggistica; il suo colore grigio tendente al verde armonizza la sua presenza con il contesto naturale. I carichi contenuti che sollecitano gli attraversamenti ciclo-pedonali hanno permesso di alleggerire la struttura e di variare i rigori delle forme, conferendo loro un’espressione plastica e aerea che riduce il più possibile l'impatto sul paesaggio. Gli stralli (i cavi di acciaio che sostengono la passerella) acquisiscono la dimensione di rami che si avvolgono lungo il nastro ciclabile il quale, leggero, scavalca il fiume. È stato previsto, poi, un impianto di illuminazione discreta del piano di calpestio. Effetti sul corso d'acqua Il manufatto, sostenuto da un solo pilone, non modifica il corso dell'acqua e quindi non impedisce i naturali spostamenti delle comunità animali ed ittiche del luogo, né costituisce alcun impedimento per gli spostamenti sia trofici sia riproduttivi della fauna ittica. Caratteristiche tecniche Il ponte è costituito da una campata orizzontale larga m. 4.40 (larghezza netta interna del ponte) e lunga m. 72 sostenuta da una struttura strallata. Due piloni di sostegno in ferro collegati da una trave di irrigidimento sono posizionati in prossimità della riva sinistra del Serio (a una distanza di circa m 17,60 dalla riva). L’antenna di sostegno ha un’altezza di m. 20 rispetto al piano di calpestio del ponte ed è ancorata ad un affioramento roccioso che costituisce un elemento di fondazione naturale. Ad essa è connesso un sistema di 6 stralli in acciaio che sostengono la passerella e 2 tiranti in acciaio. La campata è costituita da due travi in acciaio IPE di sezione mm 440X1020. Le travi sono state sezionate, per ottimizzarne il trasporto, ogni 12 metri. Il progetto ha previsto di realizzare un doppio carter in metallo verniciato di grigio che nascondesse, sia dal piano di calpestio del ponte che dall’esterno, le giunzioni tra le varie sezioni di trave. I parapetti del ponte risultano pieni per un’altezza di circa 110 cm dal piano di calpestio. La pavimentazione del ponte è stata realizzata come quella della pista ciclopedonale, con un manto bituminoso di colore grigio.
13 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Premessa La nuova pista ciclopedonale di collegamento tra Nembro e Gavarno ha reso necessaria la realizzazione di un ponte che consentisse il superamento del fiume Serio. Il nuovo ponte strallato si riallaccia alla viabilità ciclabile ed è un segno nel paesaggio che rappresenta il punto di ingresso a Nembro. In questo punto la connessione tra le due rive del Serio ha valore strategico poichè collega due nuovi ambiti paesaggistici: sulla riva di Gavarno la pista ciclabile genera una serie di...

    Project details
    • Year 2007
    • Work finished in 2007
    • Status Completed works
    • Type Bridges and Walkways
    Lovers 13 users