Concorso per idee simbolo urbano dedicato al container

Competition Genoa / Italy / 2011

2
2 Love 530 Visits Published
La premessa del concorso è la creazione di un simbolo urbano, simbolo del porto e della prosperità economica ad esso collegata, visto che lo sviluppo economico di Genova è sempre stato legato al movimento del porto, costituendo parte della sua storia. Essendo il maggior porto industriale e commerciale italiano, il commercio internazionale si presenta come un’insostituibile fonte di lavoro e di sviluppo socio-economico. Pensando al commercio internazionale, la prima cosa che ci viene in mente sono i container,idea nata nel 1937, quando Malcom Mclean osservando il lento caricamento delle balle di cotone al porto di New York, ebbe l'idea di conservarli e trasportarli in scatole d'acciaio di grandi dimensioni che sarebbero stati caricati sulle navi. Osservando qualsiasi porto commerciale vediamo queste scatole disposte, creando giochi di colori, che somigliano a piccole città oppure ai giochi Lego®. Tutte queste scatole hanno dimensioni unificate secondo una convenzione internazionale. La ‘sezione universale’ del container per il trasporto merci, è anche un simbolo della globalizzazione del paesaggio urbano moderno. Si pretende una soluzione che prenda come simbolo questo container, promuovendo il concetto di oggetto con un’identità originale, rappresentativo di una città, di un porto. L’idea della proposta cerca di individuare le varie questioni che sono in qualche modo legate al container e alla storia della città. Il Container in se stesso è già un simbolo. Quindi si opta per una soluzione che lo rappresenti in maniera chiara, costruendo un edificio/scultura,assemblando container usati, dandogli una funzione. Progettare edifici utilizzando i container da trasporto non è un concetto nuovo. È un metodo piuttosto flessibile e adatto ad un’ampia gamma di soluzioni architettoniche, fornendo soprattutto elementi modulari ed estremamente resistenti strutturalmente e subito pronti e disponibili all’uso. Nella maggior parte dei container, il metallo, li rende robusti anche quando vengono impilati. Si usano container usati da 20’, due per piano, formando un quadrato in pianta. Nell’ ultimo piano, si cerca di rafforzare la verticalità della struttura realizzata, con l’assemblaggio di volumi orizzontali, impiantando un volume luminoso in verticale, con le stesse dimenzioni del container base, che puo servire anche come luogo di pubblicità, promozione e animazione. Questa costruzione illuminata rappresenta in modo contemporaneo un altro simbolo della città, “La Lanterna di Genova”. Questa torre si poggia su uno specchio d’acqua, che simboleggia il mare, una fonte di ricchezza socio-economica di Genova. I piani sono sette, numero simbolico, come i sette mari, i sette giorni, le sette arti ... un numero magico. Questi sette piani si propongono come un belvedere, un prolungamento verticale dello spazio urbano dentro una scultura / architettura, da cui si può osservare la città o il mare. Come in molte città del mondo, dove i loro monumenti si trasformarono in luoghi di visita,i belvedere. Visitatori, turisti e non solo , cercano ossessivamente punti più alti, in modo potere “leggere” la città, per immortalare il momento con una foto, un disegno ... La struttura dello specchio d’acqua in cemento armato bianco serve come base di fondazione. La scala a spirale è il legame tra i vari contenitori, che alternano la loro posizione, aprendo la vista a 360 gradi, proponendo al visitatore nuovi punti di vista del territorio.
2 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La premessa del concorso è la creazione di un simbolo urbano, simbolo del porto e della prosperità economica ad esso collegata, visto che lo sviluppo economico di Genova è sempre stato legato al movimento del porto, costituendo parte della sua storia. Essendo il maggior porto industriale e commerciale italiano, il commercio internazionale si presenta come un’insostituibile fonte di lavoro e di sviluppo socio-economico. Pensando al commercio internazionale, la prima cosa che ci viene in mente...

    Project details
    • Year 2011
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Waterfront / Urban Furniture / Monuments
    Lovers 2 users