Perugia Green Days 2012 - 17/20 maggio

Gestione ecosostenibilità evento Perugia / Italy / 2012

0
0 Love 490 Visits Published
Nel 2012 Perugia Green Days vuole diffondere la cultura della sostenibilità, non solo a livello teorico e didattico, ma diventando esso stesso un esempio di evento ecosostenibile. Ciò sarà possibile grazie alla associazione Progettare il Futuro, che organizza l’evento insieme al Comune di Perugia, con il supporto tecnico di Engineering Service System srl, società di Assisi guidata dall’ing. Stefania Proietti e formata da un team specializzato di giovani ingegneri, con significative esperienze nel settore della sostenibilità, avendo già contribuito tra l’altro a rendere a impatto zero i Mondiali di Nuoto “Roma09”. La ecosostenibilità di Perugia Green Days sarà ottenuta attraverso un pacchetto di interventi “diretti” e “indiretti” volti alla riduzione dell’impatto ambientale. Gli interventi riguarderanno l’intero ciclo di vita dell’evento, dalla fase di progettazione all’allestimento, e seguiranno le Linee Guida per la Realizzazione di un Evento “Carbon Neutral”, redatte per il Ministero dell’Ambiente (che patrocina i Green Days) con la consulenza della stessa Engineering Service System. Dalle azioni dei visitatori dipenderà buona parte della sostenibilità dell’evento, che diventerà così una concreta occasione di sensibilizzazione e, ben più importante, di concretizzazione della riduzione dell’impatto ambientale. I partecipanti saranno costantemente informati sui “passi verso la sostenibilità”, suggeriti tramite una accurata comunicazione veicolata soprattutto mediante social network, applicazioni per smartphone e materiale multimediale, al posto della diffusione di documentazione cartacea. La sensibilizzazione verso l’educazione ambientale sarà rivolta a tutti, a partire dai più piccoli, attraverso la visita agli stand e la partecipazione alle numerose iniziative dell’evento, fra cui quelle che prevedono spostamenti a piedi o in bicicletta. A tale proposito sarà incentivata la mobilità sostenibile, ovvero l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici, che effettueranno corse dedicate a servizio di località oggetto di iniziative della manifestazione. Saranno monitorate e calcolate le emissioni legate ai trasporti ed ai consumi di energia elettrica. I visitatori saranno coinvolti diventando parte attiva nel calcolo delle emissioni legate agli spostamenti, fornendo informazioni in merito alla distanza percorsa ed al mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere l’evento. I consumi di energia elettrica contabilizzati saranno compensati grazie ad una fornitura equivalente di energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili. L’intero ciclo dei rifiuti verrà gestito in maniera ecosostenibile attraverso la raccolta differenziata organizzata presso tutte le aree dedicate alle varie attività in programma. Presso la terrazza del Mercato Coperto, in cui avrà luogo il Green Party, sarà prevista anche la raccolta per lo smaltimento di rifiuti speciali, come batterie e pile esauste, telefoni cellulari usati e piccoli rifiuti elettronici. Inoltre in occasione del party saranno utilizzati bicchieri in bioplastica riciclabile. La filosofia “plastic free” caratterizzerà l’intero programma dell’evento e troverà attuazione prevedendo l’utilizzo di stoviglie lavabili e riutilizzabili durante i convegni ed i workshop. Anche le strutture che ospiteranno gli stand contribuiranno a ridurre l’impatto ambientale: il colore bianco riflette la radiazione solare prima che si trasformi in calore, garantendo il comfort climatico all’interno delle strutture senza alcun consumo di energia. La “carbon footprint” dell’evento dovuta alle emissioni climalteranti residuali, sarà monitorata e calcolata dagli ingegneri della Engineering Service System srl per essere poi compensata dall’associazione Progettare il Futuro tramite crediti di emissione generati da progetti di alto profilo in termini di sostenibilità ambientale, sociale e di sviluppo economico locale. I progetti di compensazione avranno come oggetto la gestione sostenibile di aree boschive appartenenti al Consorzio Forestale dell’Amiata individuate con la collaborazione di PEFC. La cultura della sostenibilità non va solo insegnata e diffusa, ma soprattutto sia coltivata ed esercitata, cercando di farla diventare una piacevole abitudine utile all’ambiente in cui viviamo e quindi a tutti noi, passando dal “dire” al “fare”.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nel 2012 Perugia Green Days vuole diffondere la cultura della sostenibilità, non solo a livello teorico e didattico, ma diventando esso stesso un esempio di evento ecosostenibile. Ciò sarà possibile grazie alla associazione Progettare il Futuro, che organizza l’evento insieme al Comune di Perugia, con il supporto tecnico di Engineering Service System srl, società di Assisi guidata dall’ing. Stefania Proietti e formata da un team specializzato di giovani ingegneri, con significative esperienze...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Current works