Villa.Matteo Thun

Gardone Riviera / Italy / 2010

92
92 Love 18,413 Visits Published
Su una struttura di otto ettari acquisita dal gruppo SIGNA a Gardone sul Lago di Garda sarà costruito un complesso mondano residenziale con club house, ville di lusso e penthouse. L‘investimento totale per questo progetto ammonta a una somma di circa 65 milioni di Euro. Il lavoro svolto da parte di architetti di fama internazionale come David Chipperfield, Matteo Thun e Richard Meier danno a questo progetto sul lago esclusività e lusso. IL PROGETTO VILLA EDEN GARDONE COME SINONIMO DI LUSSO E QUALITA‘ Il complesso è situato all‘interno di un parco con alberi di olivo e una superficie di più di 78.000 metri quadrati. Ogni posizione della proprietà dispone di una fantastica vista sul lago. Le ville individuali dispongono di un arredamento altamente qualitativo con materiali preziosi - la climatizzazione, il camino aperto e l‘impianto di allarme fanno parte dell‘arredamento lussuoso di base. In particolare sono da sottolineare le strutture di servizio uniche nel loro genere: · Security 24 ore su 24 · Servizio giardiniere · Servizio lavanderia · Concierge proprio del resort · Servizio Babysitting · Putting Green A ogni futuro proprietario di una villa resort non si garantisce solo un‘abitazione di gran valore, ma anche i servizi delle strutture di un club house con ristorante. Villa.Matteo Thun Integrazione discreta nell’ambiente La villa è posizionata sulla parte superiore del complesso esclusivo, Villa eden gardone e offre una meravigliosa vista sul lago di Garda. Il panorama mozzafiato del luogo, la tranquillità, la vegetazione mediterranea e il clima mite per tutto l’anno, la rende un’oasi unica in una posizione eccellente. Discreta ed elegante la villa si integra con circa 500 mq nel paesaggio affascinante della zona ed è dovuto al progetto piatto che è difficile da vedere. Ampie ante in vetro creano un ponte visivo con il lago e si apre sulla grande terrazza con piscina, che sovrasta il lago di Garda. La trasparenza luminosa dell’architettura della villa consente un dialogo diretto tra interno ed esterno. Progettazione di interni ad alto standard Una scala esterna in pietra consente l’accesso all’ingresso principale della villa. Tutti i piani della villa sono raggiungibili mediante ascensore e sono collegati anche da una scala centrale. La villa ha due piani fuori terra e di un piano interrato, progettati in modo che tutti gli elementi di confort abitativo possano essere posizionati in modo ottimale. L’area trapezoidale al piano superiore si apre su entrambi i lati con finestre a parete: nella parte anteriore si può godere della vista del bellissimo panorama sulla parte posteriore dell‘oliveto. Questa sala rappresenta il centro, dal lato della cucina con la dispensa e l’accesso diretto alle stanze per la famiglia. È possibile trovare anche un guardaroba e una zona bagno. Al piano superiore la camera da letto e le due camere per gli ospiti, tutte dotate di bagno privato, sono ventilate ed esposte naturalmente. I piani inferiori sono collegati da una scala verso la cucina e forniscono un facile accesso ai locali di deposito e ai ripostigli. Le camere spaziose, la spa e la palestra e una cantina privata soddisfano i più elevati standard di proporzione e di attrezzature, garantendo un appartamento di servizio separato, un ascensore in vetro e con tre posti auto, una massima funzionalità. La villa si trova in posizione nord-sud ed è orientata soprattutto in posizione est-ovest. Grazie alla forma e al volume dell’edificio sembra quasi di volare. Lo sviluppo sostenibile del progetto in ogni fase Il corpo piuttosto lungo e stretto della costruzione si inserisce alla perfezione con i terrazzamenti mediterranei del luogo. L’altezza è stata ridotta a due piani fuori terra per una fusione delle proporzioni nella realizzazione e per rispettare il paesaggio. Materiali naturali La guida in ogni fase del progetto è lo sviluppo sostenibile che accompagna Matteo Thun in ogni suo progetto: sia l’analisi sia l’analisi delle condizioni micro-climatiche, l’orientamento ottimale e la forma della costruzione, con la scelta dei materiali del luogo, l’uso di sistemi semplici e affidabili, a basso impatto ambientale ma estremamente efficienti, come è stata anche l’applicazione di sistemi di controllo e di regolazione è stato sempre il motto di “genius loci“, il riconoscimento dell’”anima del luogo”. La filosofia del triplo zero (Km 0, co2 0, 0 rifiuti) ha portato all’utilizzo dei materiali del luogo: pietre, gesso, vetro e legno. La Villa Matteo Thun è collegata dal piano di viabilità generale che a sua volta è il collegamento di rete principale.
92 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Su una struttura di otto ettari acquisita dal gruppo SIGNA a Gardone sul Lago di Garda sarà costruito un complesso mondano residenziale con club house, ville di lusso e penthouse. L‘investimento totale per questo progetto ammonta a una somma di circa 65 milioni di Euro. Il lavoro svolto da parte di architetti di fama internazionale come David Chipperfield, Matteo Thun e Richard Meier danno a questo progetto sul lago esclusività e lusso. IL PROGETTO VILLA EDEN GARDONE COME SINONIMO DI LUSSO E...

    Project details
    • Year 2010
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client SIGNA Holding
    • Status Current works
    • Type Single-family residence
    Lovers 92 users