Progetto di ristrutturazione di un villino dei primi ‘900 a Firenze

Florence / Italy / 2017

1
1 Love 136 Visits Published

ENG - 


Description of the project idea:


This project was born from the necessity to use, through the lowering, attic areas, inside the building that has been subject to redevelopment .


The areas in question are: The area of the stairs on the first floor of almost, irregular shape, in the project plan and the countertop of all the plans of the first floor used as a living area, that presents irregular shapes, carefully detached from the existing walls, through the use of white metal joints, integrated into the plasterboard as well as to the improvement of the functional services on the same floor, from which obtained wardrobe area, bathroom area and laundry area / storage room, compared to the previous plant, avoid of these areas, except the bathroom area.
 
The entire project, is developed along the straight line, essential element from which is generated the entire operation, until the solutions adopted for the choise of particulars and details, with particular attention of the stairs.
 
The connecting project with the attic, was born, ideally, from a block of parallelepipeidale shape, in the space detected, from which is captured is trapezoidal shape existing in plant, that represents, in projection, the stairs, with all its points and its altimetry of steps overlying the work.
 
The portion derived from the attic, instead, is originated from the drawing in plant, in particularly, the representation of its section, which ideally generates a shell composed of compositional subtractions and additions of entire volumes.
 
The project:
 
The project consists, in specific way, in the realization of works of renovations and retraining of the functional and services spaces of the utility of the building in subject.
 
The plan of the house has form, in plant view, slightly  trapezoidal, with an average footprint of 11,00x5,60 meters and an exterior private space of about 57 mq., also completely redesigned.
 
The house is available from a ground floor from the main street, through a entrance area from which is opened to the entire living area, the stairs and the kitchen / dining area, that is contextualized by the extension, in height, of the old passage existing of separation from the living area to the kitchen / dining area, with a coating of stone in uprights to full height. All the measures of height of the entrance area and the stairs, have been reduced through countertops that have allowed the improvement of the energetic performances of the building, allowing to articulate the functional and  spatial works of retraining with compositional elements.
 
A project integrated to the existing that gives force to the new work, with visible solutions able to bring to the interior spaces of new creations more character.
 
The living area is equipped with a new form to the ceiling, that is became a bright compositional element with integrated LED, able to generate sequence of lines and form of the same language, in other area of the house.
 
The new lines, both of the handrail that the countertops (fugati) and the various cuts presents, accompany, climbing to the first floor, to the sleeping area.
 
The new stair in wood, iron and drywall, become the true hub of the house. All the project rotates around it, that challenges every aspects of the design, with particular attention to the precise spaces in which are worked. The stair is equipped with 14 rises of which 9 steps and 4 fans, raised included, entirely in massello of beech, mounted in blades, with tubular structure 100x50, plates square,  glues and adhesives soundproofing, with screws (tirafondi) and plasterboards sheets.
 
The solution adopted for the metal handrail of the stair, represents, in its simple linearity, a level of harmony and compositional plasticity of great experience.
 
The stair is illuminated from a big skylight that enhances the details, while the space in the plant recovers every centimeter that find in the cross section, with a complete reading of its spatial operation.


 


ITA - Questo progetto nasce dalla necessità di utilizzare, tramite l’abbassamento, aree del sottotetto, all’interno del fabbricato che è stato oggetto di riqualificazione .


Le zone in questione sono state: l’area della scala al piano primo, di forma pressoché regolare, nella planimetria di progetto e la controsoffittatura di tutta la pianta del piano terra, adibita a zona giorno, che presenta forme regolari staccate attentamente dalle pareti esistenti, tramite l’impiego di fughe metalliche di colore bianco, integrate nella lastra del cartongesso, oltre che al miglioramento dei servizi funzionali al piano stesso, dalla quale sono state ricavate zona guardaroba, zona bagno e zona lavanderia / ripostiglio, rispetto alla precedente pianta, sprovvista di tali zone, escluso la zona bagno.


L’intero progetto, si sviluppa seguendo la linea retta, elemento essenziale da cui si è generato tutto l’intervento, fino alle soluzioni adottate per la scelta di particolari e dettagli, con specifica attenzione rivolta alla nuova scala.


Il nuovo progetto di collegamento con il sottotetto, nasce idealmente da un blocco di forma parallelepipeidale nello spazio rilevato, da cui ne viene catturata la sua forma trapezoidale esistente in pianta, che rappresenta, in proiezione, la scala, con tutti i suoi punti e le sue altimetrie dei gradini soprastanti l’opera.


Questo disegno, nella sua forma caratteristica, ricorda lo spazio scultoreo ed essenziale, mentre le geometrie e gli elementi dei gradini stessi, si ispirano agli oggetti elementari di design in fusione al progetto d’insieme della scala.


La porzione ricavata del sottotetto, invece, ha origine dal disegno in pianta, in particolare, dalla rappresentazione della sua sezione, che genera idealmente un guscio composto da sottrazioni e addizioni compositive di volumi lineari.


Progetto:


Il progetto consiste, in modo specifico, nella realizzazione di interventi di ristrutturazione e riqualificazione degli spazi funzionali e di servizio dell’unità residenziale in oggetto.


La planimetria dell’abitazione ha forma, in pianta, leggermente trapezoidale, con un ingombro medio di 11,00x5,60 metri e uno spazio privato esterno di 57mq. circa, anch’esso completamente ridisegnato.


L’abitazione è costituita da un piano terra accessibile dalla strada principale,  attraverso una zona ingresso da cui si apre all’intera area soggiorno, scala e cucina pranzo, che è stata contestualizzata tramite l’ampliamento, in altezza, del vecchio passaggio esistente di separazione tra la zona soggiorno e la zona cucina pranzo, con un rivestimento di montanti in pietra serena a tutt’altezza. Tutte le misure in altezza della zona ingresso e della scala, sono state ridotte tramite controsoffitti che hanno permesso il miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio, consentendo di articolare gli interventi funzionali e spaziali di riqualificazione con elementi compositivi.


Un progetto integrato all’esistente, che ha dato stimolo per il nuovo lavoro, con soluzioni visibili in grado di infondere agli spazi interni di nuova creazione maggiore carattere.


La zona soggiorno si è dotata di una nuova forma al soffitto, che è diventata un elemento compositivo luminoso a led integrati, capace di generare sequenze di linee e forme dello stesso linguaggio, in altre aree dello spazio abitativo.


Le nuove linee, sia del corrimano che dei controsoffitti fugati e dei vari tagli presenti, accompagnano, salendo al piano primo, alla zona notte.


La nuova scala in legno, ferro e cartongesso, diventa il vero fulcro della casa. Tutto il progetto ruota attorno ad essa, che sfida ogni aspetto della progettazione, con attenzione particolare agli spazi precisi su cui si è lavorato. La scala è dotata di 14 alzate, di cui nove scalini e quattro ventagli, alzate comprese, interamente in massello di faggio, montate a lamelle, con struttura tubolare 100x50, piastre a squadra, colle e adesivi insonorizzanti con viti tirafondi e lastre in cartongesso.


La soluzione adottata per il corrimano in metallo della nuova scala, rappresenta, nella sua semplice linearità, un livello di armonia e plasticità compositiva di grande esperienza.


La scala è illuminata da un grande lucernario che ne esalta i particolari e i dettagli, mentre lo spazio in pianta recupera ogni centimetro  che trova nella sezione trasversale con una completa lettura del suo funzionamento spaziale.

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    ENG -  Description of the project idea: This project was born from the necessity to use, through the lowering, attic areas, inside the building that has been subject to redevelopment . The areas in question are: The area of the stairs on the first floor of almost, irregular shape, in the project plan and the countertop of all the plans of the first floor used as a living area, that presents irregular shapes, carefully detached from the existing walls, through the use of white metal...

    Project details
    • Year 2017
    • Work finished in 2017
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Lovers 1 users