La Bolla

Genoa / Italy / 2001

1
1 Love 113 Visits Published

Recupero del Porto Antico


Alla fine degli anni ’80 la città di Genova ha organizzato una mostra internazionale per celebrare il cinquecentesimo anniversario dell’arrivo di Cristoforo Colombo nelle Americhe. Il luogo prescelto per tale evento era parte del porto antico all’epoca ancora operativo, anche se era stato effettivamente tolto dal servizio e sostituito da un porto moderno. Questo fatto aveva creato una magnifica opportunità di rinnovare una zona storica della città e, contemporaneamente, di costruire delle installazioni nuove e permanenti. Un aspetto essenziale del progetto era costituito dalla creazione di un collegamento fra il centro storico di Genova ed il mare. Tale collegamento non era mai esistito nei secoli precedenti essendo stato reso impossibile dalla presenza di bastioni, e successivamente di magazzini, una linea ferroviaria, barriere doganali portuali, e, più recentemente da una strada sopraelevata. Impegnarsi in tale progetto sarebbe stato equivalente ad eseguire un’operazione a cuore aperto sulla città. 


La sfida aveva due aspetti: da una parte trasformare in spazi pubblici delle banchine che risalivano ad un periodo fra il diciassettesimo ed il ventesimo secolo e, dall’altra, sviluppare un forte rapporto fra il porto e il centro storico, ricuperando in tal modo uno dei più grandi centri storici d’Europa. In termini pratici il progetto prevedeva il ricupero dei vecchi edifici lungo il porto (ad esempio il magazzino del cotone, di tre piani e della lunghezza di un quarto di miglio che avrebbe ospitato una biblioteca ed un auditorium). Si è prestata la massima attenzione a far sì che tali modifiche non tradissero il carattere dell’ambiente circostante. 


Sono state realizzate nuove costruzioni, quali un Acquario, un bigo e la “bolla” o “biosfera”, sempre in armonia con lo spirito della zona.   


La “bolla” è una cupola trasparente, in vetro, con un diametro di 16 metri, che rappresenta una sorta di giardino tropicale di diverse specie di felci rare, in cui vivono farfalle ed altri insetti. 


Il collegamento del porto con la città è stato ottenuto estendendo le brevi strade della zona verso il waterfront. Via Del Mare, uno dei principali percorsi trasversali storici, è stata portata su di un molo che costeggia l’acquario e conduce al centro del porto. 


 


 


Design team: D.Hart (partner in charge), D.Piano with M.Carroll, S.Ishida (partners), G.Chimeri, F.De Cillia, D.Magnano, D.Vespier and M.Ottonello (CAD Operator); S.Rossi (models)


 


Consultants: Ove Arup & Partners (building services and environmental studies); Polar Glassin System (structure); Tekne (cost consultant); Studio Galli (civil engineering); P.Castiglioni (lighting); C.Manfreddo (fire prevention); Techint (consulting executive architect); P.Nalin (consulting executive engineer)

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Recupero del Porto Antico Alla fine degli anni ’80 la città di Genova ha organizzato una mostra internazionale per celebrare il cinquecentesimo anniversario dell’arrivo di Cristoforo Colombo nelle Americhe. Il luogo prescelto per tale evento era parte del porto antico all’epoca ancora operativo, anche se era stato effettivamente tolto dal servizio e sostituito da un porto moderno. Questo fatto aveva creato una magnifica opportunità di rinnovare una zona storica...

    Project details
    • Year 2001
    • Work finished in 2001
    • Client Porto Antico di Genova SpA
    • Status Completed works
    • Type Waterfront / Urban Furniture / Port Areas / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Lovers 1 users