Tokyo Littoral Art Center

Vincitore "Hunter Douglas Awards - Archiprix International 2009" Tokyo / Japan / 2008

0 .ToString()
0 Love 771 Visits Published
A Tokio l’occupazione illegale di vari punti del fiume Sumida da parte di imbarcazioni abbandonate impedisce la possibilità di progettare luoghi di svago lungo il fiume. Un giorno mi sono imbattuto in un bellissimo deposito di legname abbandonato all’ingresso del fiume. Questo tipo di costruzioni abusive provoca l’arretramento della linea costiera della Baia di Tokyo. Costruzioni di questo genere possono essere convertite facilmente in un punto di attracco per le imbarcazioni. Affiancando tutte le chiatte si potrebbe trasformare le piattaforme in spazi mostra e atelier per gli artisti. Lo stesso fiume potrebbe diventare un museo temporaneo a cielo aperto”.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    A Tokio l’occupazione illegale di vari punti del fiume Sumida da parte di imbarcazioni abbandonate impedisce la possibilità di progettare luoghi di svago lungo il fiume. Un giorno mi sono imbattuto in un bellissimo deposito di legname abbandonato all’ingresso del fiume. Questo tipo di costruzioni abusive provoca l’arretramento della linea costiera della Baia di Tokyo. Costruzioni di questo genere possono essere convertite facilmente in un punto di attracco per le imbarcazioni. Affiancando...

    Project details
    • Year 2008
    • Status Competition works
    • Type Landscape/territorial planning / Museums