Villa in Roquebrune

France Roquebrune / France / 2013

25
25 Love 1,795 Visits Published

Trattandosi di un intervento su una casa preesistente, le volumetrie del progetto sono state vincolate da quelle precedenti. Questa villa è stata pensata come fosse una barca, sia per la posizione davanti al mare, sulla Costa Azzurra, luogo di grande tradizione nautica; sia per un desiderata della committenza. Di qui la scelta di materiali tipicamente nautici, quali acciaio e legno. Tutta la casa è stata praticamente rivestita in teak trattato e scolorito per raggiungere il classico tono dei ponti delle barche. In acciaio invece sono stati realizzati numerosi dettagli, per esempio gli innesti dei pilastri in parete. La facciata è stata concepita come una seconda pelle che impacchetta la casa originaria e su di essa sono state ritagliate delle aperture, le classiche “O” quadrate tipiche dei progettisti. Queste, insieme al sistema di terrazze, sono elementi di continuità tra interno ed esterno, che dalla facciata penetrano negli ambienti della casa, oltre a sottolineare la prospicenza dell’abitazione verso l’esterno, in una condizione climatica dove il vivere nelle parti aperte della casa è consuetudine molto piacevole, sottolineata anche dalla presenza della piscina sulla terrazza inferiore. Un apparato di filtri a lamelle verticali e orizzontali è stato ideato per protezione dalle intemperie, ma anche della privacy. I volumi sono stati poi coronati da balaustre in vetro anch’esse pensate per non occultare la vista sul mare.

Il progetto, che è andato in crescendo nel tempo, tocca un elemento fondamentale quale la scala che unisce i diversi livelli. Concepita in acciaio con struttura indipendente dal muro, essa presenta una pianta quadrata inscritta nel vano ospitante di forma rettangolare. In tal modo ne deriva uno spazio libero di risulta che viene destinato ad ospitare un importante elemento portato dal committente: la sua collezione di preziosi vasi cinesi. Una serie di mensole custodisce i vasi che vengono così inseriti nel vano, in maniera tale che una mera funzione di servizio, come quella del collegamento verticale tra piani, sia trasformata in galleria a sviluppo verticale con visione delle importanti opere ceramiche. Anche i colori scelti per gli interni ruotano sulle straordinarie tinte dei vasi cinesi. La scala-espositore è tipica espressione della visione olistica dell’architettura degli architetti, immaginata come organismo completo in cui funzioni strutturali e di arredo nascono già integrate l’una all’altra senza soluzione di continuità progettuale.

Collaboratori: Sara Nussberger, Antonio Cavallo, Simone Lorenzoni, Serena Bisceglia

Crediti: Domitilla Dardi, Emilia Giorgi (a cura di), Lazzarini Pickering Architects, Quodlibet, Macerata 2014.

As the project involved working with an existing home, the volumes of the new were restricted by those of the old. This villa was conceived like a boat: a response to its coastal location along the Côte d'Azur with its lengthy nautical tradition and a desire expressed by the clients. The choice of materials naturally fell on two typically nautical materials such as steel and wood. The entire house is practically clad in teak, treated and blanched to achieve the classical patina of a boat deck. Steel was used to realise numerous details, for example the joints between the wall and columns. The façade was conceived as a second skin wrapping the original house and cut with openings, in this case the classical squared “O”’s typical of the office’s work. Together with a system of terraces, these elements of continuity between interior and exterior penetrate from the façade into the spaces of the home. In addition to emphasising the projection of the interiors toward the exterior, made possible in a climate where outdoor living is a pleasurable custom, they also emphasise the presence of the pool on the lower terrace. An apparatus of vertical and horizontal filters was designed to protect against intemperate weather and ensure privacy. The volumes of the home are crowned by glass balustrades, carefully designed so as not to block the ocean view.

A crescendo developed over time, the project examines a basic theme such as a stair linking different levels. Designed as an independent steel structure detached from the walls, its square plan is inscribed in a rectangular opening. The result is a free space used to host an important element introduced by the clients: a collection of priceless Chinese vases. Various shelves supporting the vases convert a simple service space, such as a connection between floors, into a vertical gallery offering privileged views of these important ceramic pieces. Even the colours selected for the interiors rotate around the extraordinary Chinese vases. The stair-gallery is a typical expression of Lazzarini Pickering’s holistic vision of architecture, imagined as a complete organism in which structural functions and furniture are integrated within one another from the outset, without any form of interruption.

Collaborators: Sara Nussberger, Antonio Cavallo, Simone Lorenzoni, Serena Bisceglia

Credits:The above abstract is from the book “Lazzarini Pickering Architects” edited by Emilia Giorgi and Domitilla Dardi, published by Quodlibet, 2014

 

25 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Trattandosi di un intervento su una casa preesistente, le volumetrie del progetto sono state vincolate da quelle precedenti. Questa villa è stata pensata come fosse una barca, sia per la posizione davanti al mare, sulla Costa Azzurra, luogo di grande tradizione nautica; sia per un desiderata della committenza. Di qui la scelta di materiali tipicamente nautici, quali acciaio e legno. Tutta la casa è stata praticamente rivestita in teak trattato e scolorito per raggiungere il classico tono dei...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2010
    • Work finished in 2013
    • Main structure Mixed structure
    • Client private
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design / Restoration of façades / Structural Consolidation / Furniture design / Building Recovery and Renewal
    Lovers 25 users