Centro culturale per l'infanzia - ex Villa Sottanis

Casarza Ligure / Italy / 2008

5
5 Love 3,722 Visits Published
Sospesa tra memoria e futuro, tra reale e immaginario, Villa Sottanis è l’occasione per identificare una città con il recupero di un luogo e la riscoperta del significato dell’edificio pubblico.

Il progetto si muove sul duplice binario, tra l’esterno e l’interno, tra il suo essere introverso e apparentemente neutro con il luogo e la sua estroversione interna fatta di sequenze, spaziali, percezioni prospettiche, piani cromatici e metamorfosi notturne.

L’esterno, il contesto e le relazioni della specificità del luogo, che in pochi metri diventa denso di significati e valori e allo stesso tempo pone una serena riflessione critica sulle modalità con cui spesso non si è stati capaci di instaurare un sano e corretto rapporto tra città e territorio, sono il punto di partenza. Il tutto suggellato dalla dimensione poetica del sistema distributivo esterno “avvolto” dalle filastrocche di Gianni Rodari, punteggiate dall’opera d’arte di Danilo Trogu che ancora una volta dopo il Palazzo del Ghiaccio di Milano riesce con una sovrapposizione attenta e delicata a mettere in risalto la dimensione magica onirica del progetto.

Il progetto per la realizzazione di un nuovo centro culturale per l’infanzia nella ex–Villa Sottanis di Casarza Ligure prevede la realizzazione di una biblioteca, una ludoteca ed un auditorium.

A rappresentazione del nuovo centro sono state scelte una serie di filastrocche di Gianni Rodari, che è stato e continua ad essere il più grande favolista del novecento. Attraverso le sue opere, a cui l’edificio renderà esplicito tributo, si può interpretare il carattere culturale e ludico del progetto.

Villa, interno, esterno, polifunzionalità, flessibilità, nuovo, preesistente, percorso, sorpresa, pubblico, “domestico”, giorno e notte, sono le parole chiave poste alla base della filosofia/strategia progettuale tesa a chiarire senza perdere, enfatizzare senza declamare, usare senza svilire.

Questa strategia è stata sviluppata secondo i seguenti punti:
- rendere evidente l’impianto “quadrato” a villa, con il nuovo uso, eliminando completamente il sistema distributivo dal profilo interno del manufatto storico.
- rendere continuo il rapporto dello spazio interno della biblioteca al piano terra con lo spazio pubblico esterno, realizzando una nuova gradonata che disegna il “piede” della Villa e ne permette un uso più dinamico e coerente con il giardino.
- definire attraverso l’uso dei materiali (dalla pietra, alla resina, al legno, all’ardesia di copertura), un parallello “stratigrafico” con la sovrapposizione delle funzioni.
- realizzare un sistema distributivo come una somma di elementi “giunto” con la villa, elementi “interposti” con l’area di pertinenza (l’avanzamento del corpo scale trasparente e dell’ascensore), ed elementi “ancorati” alla volumetria principale (la scala di emergenza esterna).
- rendere omaggio a Gianni Rodari, tra realtà e magia.

Il progetto prevede la completa rifunzionalizzazione della Villa attraverso una suddivisione/stratificazione degli spazi che sia in grado di dialogare con il manufatto e con un uso “contemporaneo” dello stesso.


5 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Sospesa tra memoria e futuro, tra reale e immaginario, Villa Sottanis è l’occasione per identificare una città con il recupero di un luogo e la riscoperta del significato dell’edificio pubblico.Il progetto si muove sul duplice binario, tra l’esterno e l’interno, tra il suo essere introverso e apparentemente neutro con il luogo e la sua estroversione interna fatta di sequenze, spaziali, percezioni prospettiche, piani cromatici e metamorfosi notturne. L’esterno, il contesto e le relazioni della...

    Project details
    • Year 2008
    • Client Comune di Casarza Ligure (Ge)
    • Status Completed works
    • Type Multi-purpose Cultural Centres
    • Websitehttp://www.5piu1aa.com
    Lovers 5 users