Castello di Artegna

Artegna / Italy / 2014

4
4 Love 820 Visits Published

Lo studio Avon Architetti Associati di Udine, su commissione del Comune di Artegna (UD), ha scelto le sedute Aloe e Take di Billiani per allestire il nuovo punto di ristoro del Castello di Artegna, restaurato su progetto degli stessi architetti per portarlo a nuova vita dopo il sisma che lo aveva semidistrutto nel 1976.


I recenti lavori (2011-2014), progettati e diretti dallo Studio Architetti Avon insieme a Conti e Associati Ingegneria, hanno consentito di concludere le opere di recupero ponendo mano al restauro della torre sud, del nucleo centrale e di quello di levante, verso la chiesa parrocchiale, abbellito da una piacevole corte interna.


L’intervento architettonico ha cercato, per quanto possibile, di valorizzare le parti preesistenti recuperabili del castelletto. Si è innanzitutto proceduto a delicati interventi di pulizia e ripristino della muratura in pietra risparmiata dal sisma. In particolare nel piano interrato, dove è stato ricavato il punto ristoro, si legge chiaramente il restauro dell’impianto medievale della struttura. Possenti mura in pietra si snodano attorno alla torre più alta e antica, chiamata popolarmente “longobarda”, a sottolineare il suo carattere difensivo. Un’attenta illuminazione mette in rilievo le murature. Il progettista, l’architetto Giulio Avon, si è impegnato in modo particolare affinché le integrazioni si inserissero all’interno dell’esistenza con naturalezza; da qui la scelta di materiali tradizionali quali legno e pietra.


Le nuove destinazioni d’uso prevalentemente espositive, decise dall’Amministrazione locale, hanno condotto il progettista a reinterpretare gli spazi interni, pur mantenendo, anche qui, elementi distintivi delle strutture esistenti. Ne è un suggestivo esempio il punto di ristoro sito a piano terra che accoglie un arredo su misura che, appunto, sottolinea il carattere tradizionale della taverna, asciugandone i tratti più vernacolari. In questo contesto trovano adeguata collocazione le sedute Billiani che modernizzano con garbo questo ambiente raffinato. Il colore del legno delle sedute Take e Aloe fornite dall’azienda friulana e degli elementi decorativi si accompagna a quello delle travi di castagno dei solai, conferendo un effetto di omogeneità e fusione tra gli elementi delle diverse epoche. La seduta Take, disegnata da Emilio Nanni, è realizzata in faggio ed è una rivisitazione in chiave contemporanea dell’archetipo della sedia. Aloe, design di Werther Toffoloni, è invece realizzata in massello di faggio e abbina l’immediata genuinità delle sue forme a linee dolci e inaspettati scampoli di bellezza.

4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Lo studio Avon Architetti Associati di Udine, su commissione del Comune di Artegna (UD), ha scelto le sedute Aloe e Take di Billiani per allestire il nuovo punto di ristoro del Castello di Artegna, restaurato su progetto degli stessi architetti per portarlo a nuova vita dopo il sisma che lo aveva semidistrutto nel 1976. I recenti lavori (2011-2014), progettati e diretti dallo Studio Architetti Avon insieme a Conti e Associati Ingegneria, hanno consentito di concludere le opere di recupero...

    Project details
    • Year 2014
    • Work finished in 2014
    • Status Completed works
    • Type Recovery/Restoration of Historic Buildings / Structural Consolidation / Building Recovery and Renewal
    Lovers 4 users