Il tratturo e la via Appia antica

Adda editore 2013

1
1 Love 255 Visits Published

L’itinerario seguito da Sante Cutecchia, quasi un viaggio di formazione nella memoria e nella storia, è anche un percorso con connotazioni intimistiche, un viaggio dentro di sé, alla ricerca del legame profondo che lo fa stringere alla terra in cui è nato, è cresciuto, ha annodato i fili dei rapporti affettivi e delle proprie reti di relazione. Un viaggio che l’autore ha condotto con alcuni essenziali elementi di supporto, percorrendo parte in moto e parte a piedi i centoventidue chilometri di tratturo, di cui ha ricostruito il tracciato, non più visibile in molti punti, stravolto da strade asfaltate, da terreni messi a coltura, da cave e aree militari dismesse, eppure ancora riconoscibile attraverso la guida di testi e documenti storici e l’individuazione di segni testimonianti l’articolato percorso della via regia e della rete viaria secondaria a essa collegata: ciò che rimane di antiche poste, pietre di confine e residuali muretti a secco, piloni votivi, fonti d’acqua e punti di ristoro. Un insieme frammentario che Cutecchia cerca di ricomporre nella sua complessità, interpretandolo attraverso l’obiettivo della macchina fotografica.


[...] Durante i sopralluoghi ci siamo resi conto dell’enorme quantità di storie, segni che quei percorsi potevano comunicarci. Basta pensare a tutto quello che l’Appia ha rappresentato e che ancora oggi rappresenta: un antico percorso riutilizzato durante l’impero per gli spostamenti da Roma verso Brindisi e quindi le Terre d’Oriente, fino alla decadenza provocata dall’apertura della via Traiana; ha visto il passaggio di pellegrini che si dirigevano in Terra Santa ma è anche stata via Francigena [...]

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’itinerario seguito da Sante Cutecchia, quasi un viaggio di formazione nella memoria e nella storia, è anche un percorso con connotazioni intimistiche, un viaggio dentro di sé, alla ricerca del legame profondo che lo fa stringere alla terra in cui è nato, è cresciuto, ha annodato i fili dei rapporti affettivi e delle proprie reti di relazione. Un viaggio che l’autore ha condotto con alcuni essenziali elementi di supporto, percorrendo parte in moto e...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2009
    • Status Completed works
    • Type Archaeological Areas / Photography
    Lovers 1 users