Istituto scolastico polifunzionale a Ladispoli (RM)

Nuovo sede dell'Istituto scolastico Alberghiero 2012

1 .ToString()
1 Love 113 Visits Published
PREMESSA La realizzazione del nuovo Istituto scolastico polifunzionale nel Comune di Ladispoli rientra nel Programma Triennale delle OO.PP. della Provincia di Roma finalizzato allo sviluppo del patrimonio scolastico provinciale. L’intervento è finalizzato a dotare i Comuni limitrofi a Roma e in forte crescita demografica di strutture scolastiche superiori in grado di soddisfare la domanda crescente di nuove strutture scolastiche nell’asse tra i Comuni di Ladispoli, di Cerveteri e dei Comuni limitrofi e migliorare l’offerta formativa tramite strutture moderne e aperte al territorio. Il progetto del primo stralcio dell’Istituto polifunzionale, destinato ad una nuova sede dell’Istituto alberghiero, in sostituzione di quella attualmente presente in Via Ancona, nel Comune di Ladispoli, costituisce il risultato della progettazione e direzione lavori coordinata dall’arch. Angelo Germani nell’ambito del Serv. 2 – Dip. X della Provincia di Roma. CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI, DESCRIZIONE DELL’ INTERVENTO Il complesso scolastico polifunzionale è stato concepito come spazio aperto e rivolto alla città con la volontà di ricucire il tessuto urbano esistente segnato ad ovest dal Fosso Vaccina e a nord dal rilevato della linea ferroviaria Roma-Civitavecchia. Il tessuto urbano ad ovest dell’area dell’intervento è caratterizzato dalla presenza di villini e palazzine residenziali con giardino e ad est dalla presenza di un complesso a servizi scolastici e culturali di competenza comunale (Scuola per l’infanzia e biblioteca) e di un edificio destinato ai servizi postali, nonchè lotti di terreno in fase di urbanizzazione e di completamento. Gli intenti progettuali sono stati quelli di voler ricreare luoghi e spazialità urbane all’interno delle architetture per la scuola con la volontà di rendere i volumi molto leggeri e relazionarli sia con il percorso sinuoso del Fosso Vaccina che con il parco urbano comunale e l’ambiente naturale circostante. Dalla via Cesare Battisti un prospetto curvilineo, con facciate continue, parti trasparenti e parti colorate, crea un gioco di colori e di riflessi tra il corpo didattico e il canale. La proposta progettuale di un ponte ciclo-pedonale individuabile negli elaborati planimetrici, da inserire nei programmi di OO.PP. di pertinenza comunale, è concepita in modo da poter ricreare una ricucitura tra le due parti della città con un asse di penetrazione pedonale interno alla scuola segnato da un filare di alberature. Tale asse divide in due parti il complesso dell’istituto, quella della didattica e degli uffici e quello delle attività sportive e culturali (palestra, biblioteca, auditorio) e distingue all’interno dell’area scolastica l’area “pedonale “ (che consente di raggiungere i servizi scolastici comunali, quelli postali e il resto della città) e della “piazza” (punto di ritrovo, manifestazioni culturali all’aperto, arena). Il volume gradonato dell’auditorio, che verrà realizzato come stralcio di completamento dell’intervento, fa da contrappunto a nord alla linearità della linea ferroviaria e contrasta la propagazione del rumore con una barriera di filari di essenze arboree, seguendo il movimento del terreno per la presenza del rilevato ferroviario. Il progetto esecutivo del primo stralcio del complesso scolastico posto a base di gara aggiudicata all’ATI CCC Soc. Coop. E SAC spa, costituisce l’approfondimento nei vari aspetti architettonici, strutturali, impiantistici del progetto definitivo approvato dalla Provincia di Roma nel 2007 e che fu elaborato sia in funzione delle caratteristiche morfologiche dell’area e del suo contesto, degli standards e dei vincoli normativi e di piano regolatore comunale esistenti, sia in funzione delle condizioni poste dai vari enti nella Conferenza dei Servizi tenuta nel 2006, nonché dell’ esigenza di realizzare l’opera per stralci funzionali. Il progetto esecutivo è stato redatto con criteri di bioedilizia e di efficienza energetica finalizzati a realizzare un intervento che abbia in considerazione le esigenze di sostenibilità ambientale, uso di energie alternative (pannelli fotovoltaici e solare termico) nonchè di risparmio energetico e di gestione intelligente dei consumi. L’accesso al nuovo complesso scolastico è garantito dalla viabilità realizzata dal Comune di Ladispoli che si connette al sistema infrastrutturale viario di recente realizzazione da parte del Comune di Ladispoli che consente tramite un sovrappasso ferroviario di ricucire il tessuto urbano a nord della ferrovia Roma-Civitavecchia. Il ponte ciclo-pedonale indicato nella planimetria generale dell’intervento costituisce come detto una proposta di inserimento dello stesso nel Programma delle OO.PP. del Comune di Ladispoli. La sua futura realizzazione potrà soddisfare la necessità di creare un collegamento con il tessuto urbano posto ad ovest del Fosso Vaccina al fine di consentire la ricucitura delle due parti del tessuto urbano diviso dal Fosso Vaccina e la fruibilità degli spazi sociali e della comunicazione della Scuola, nonché degli spazi verdi pubblici comunali. L’edificio è concepito come un organismo architettonico omogeneo in modo che gli studenti possano agevolmente usufruire attraverso gli spazi per la distribuzione orizzontale e verticale, di tutti gli ambienti della scuola, nelle loro interazioni e articolazioni ed inoltre raggiungere le zone all’aperto. Il progetto ha tenuto conto inoltre dell’esigenza di configurare gli spazi sportivi, della comunicazione e dell’informazione come spazi in cui tutte le attività della scuola trovano un momento di sintesi globale con la possibilità di poter essere aperti anche alle attività sportive e culturali extrascolastiche. Essi pur garantendo lo svolgimento delle specifiche funzioni si integrano visivamente e spazialmente con tutto l’organismo scolastico. La loro localizzazione è stata determinata per garantire lo svolgimento delle attività didattiche, parascolastiche ed associative sportive e culturali nonché garantire i rapporti che si stabiliranno tra la scuola e la comunità comunale. L’intervento unitario, da realizzarsi per fasi tramite stralci funzionali, prevede la realizzazione di un Istituto scolastico superiore polifunzionale che sarà destinato parte a sede dell’Istituto alberghiero e parte ad altro indirizzo didattico. I lavori del primo stralcio oggetto dell’appalto sono stati ultimati nel corso del 2012 e hanno consentito il trasferimento delle attività didattiche dell’istituto alberghiero già ospitate nella sede di via Ancona. I lavori sono consistiti nella realizzazione di una parte del volume didattico da destinare a sede dell’Istituto alberghiero. Il volume didattico articolato su tre piani, realizzato con il primo stralcio, comprende: - atrio dotato di locale informazioni/controllo e centralino; - piccolo locale ristoro dotato di servizi per addetti ; - uffici di presidenza, vicepresidenza e segreteria didattica e '>http://amm.va;'> sala professori; - n. 23 aule didattiche normali; - n. 2 laboratori di cucina dotati di spogliatoi studenti; - 2 laboratori office e laboratori per attività di servizio a tavola dotati di un locale deposito; - magazzino derrate alimentari per laboratori cucina; - n. 2 laboratori attività di ricevimento e back office; - n. 1 laboratorio pasticceria; - n. 1 laboratorio drink e sala piccole colazioni; - n. 1 laboratorio informatica; - n. 1 laboratorio linguistico; - locali destinati al personale non didattico; - locali destinati ai servizi igienici; Completa il volume didattico un piano attico, caratterizzato ad est da una pensilina in cui sono integrati architettonicamente i pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. L’impianto fotovoltaico è finalizzato alla produzione di energia elettrica che si prevede possa soddisfare almeno il 30% del fabbisogno energetico del complesso scolastico. Il terrazzo di copertura del volume didattico è parzialmente utilizzabile per lo svolgimento di attività didattiche all’aperto ed è raggiungibile sia dalle 2 scale (scala a prova di fumo e scala protetta) che tramite l’ascensore. Sul terrazzo di copertura n. 2 locali tecnici sono destinati uno a locale di deposito degli arredi per il servizio a tavola e uno a locale per la centrale termica. Il volume destinato all’educazione fisica e alle attività sportive, i cui lavori inizieranno nel corso del 2013 comprende: - palestra polivalente classificata di tipo B2 (D.M. 18.12.1978); - spogliatoi e servizi atleti, istruttori ed arbitri; - locale visita medica articolato con uno spazio per l’attesa e per la visita; - gradonata per il pubblico (con un numero di spettatori inferiori a 100) e servizi; - percorso porticato che consente il collegamento con il volume didattico. Il volume destinato alla comunicazione, alla informazione e alle attività parascolastiche ed integrative sarà oggetto di un futuro stralcio di completamento. CRONOPROGRAMMA DELLE FASI ATTUATIVE E REALIZZATIVE Approvazione Provincia progetto esecutivo: 2008 Aggiudicazione primo stralcio: 2009 Inizio lavori: 2009 Ultimazione lavori: 2012 DATI DELL’INTERVENTO Progetto: Provincia di Roma, Serv.2–Dip. X – Arch. Angelo Germani Impresa Appaltatrice: ATI CCC Soc. Coop. – SAC spa Importo finanziato : € 6.000.000,00 Sup. area intervento: mq. 22.100 Cubatura progetto generale: mc. 20.000 Cubatura primo stralcio: mc. 12.000
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    PREMESSA La realizzazione del nuovo Istituto scolastico polifunzionale nel Comune di Ladispoli rientra nel Programma Triennale delle OO.PP. della Provincia di Roma finalizzato allo sviluppo del patrimonio scolastico provinciale. L’intervento è finalizzato a dotare i Comuni limitrofi a Roma e in forte crescita demografica di strutture scolastiche superiori in grado di soddisfare la domanda crescente di nuove strutture scolastiche nell’asse tra i Comuni di Ladispoli, di Cerveteri e dei Comuni...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2009
    • Work finished in 2012
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client Provincia di Roma
    • Contractor ATI CCC Soc. coop. e SAC spa
    • Cost 6.000.000,00
    • Status Completed works
    • Type Schools/Institutes
    Lovers 1 users