Leonardo Lorusso

Architect Altamura / Italy

12
Leonardo Lorusso 12
Leonardo Lorusso
Leonardo Lorusso
Leonardo Lorusso

Follow Leonardo Lorusso also on

Leonardo Lorusso (Altamura, 1979) si laurea presso la facoltà di architettura - Politecnico di Bari nel 2004. Nel 2005-2006 consegue il master in “manutenzione e gestione dei patrimoni immobiliari” e l’anno successivo il master in “architettura digitale” di perfezionamento progettuale presso l’INARCH (Istituto nazionale di architettura) Roma. Successivamente entra a far parte dello studio romano AlvisiKirimoto+Partners-Roma, con il quale porta a compimento dalla fase di concept progettuale all’ultimazione dei lavori, edifici di notevole valenza artistica e progettuale quali (tra i più significativi) la Cantina Bulgari - Podernuovo (SI), gli uffici amministrativi della Molino Casillo – Corato (Ba), il complesso manifatturiero e artigianale INCA’-Barletta Svariate sono le collaborazioni in qualità di local architect in Puglia tra cui lo studio romano AlvisiKirimoto+Partners, lo studio di ingegneria e architettura Fortebis (Roma), per il restyling di agenzie BNL dislocate sul territorio pugliese, la società d’ ingegneria Gruppo 21- Altamura per la progettazione di unità residenziali sul territorio. Dal 2010 prendono forma diversi progetti e realizzazioni, tra cui: villa T a Corato, il progetto e l’allestimento di un panificio sperimentale per la Molino Casillo s.p.a., il progetto e la direzioni lavori per il restyling del ristorante “Le grand Tabou”- Bari, la progettazione e direzione lavori per un nuovo polo direzionale per la Domar s.p.a. - Matera, la realizzazione di una cappella funeraria privata. Inoltre nel 2015 in partnership con l’azienda Francesco Lavermicocca Arredamenti, comincia ad intraprendere una sperimentazione creativa ed innovativa “Giovani Innovatori in Azienda”, attività bandita dall’ A.R.T.I. (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione) e Regione Puglia tesa a sviluppare prototipi e progetti-pilota utili a fornire concrete ed effettive alternative ai tradizionali prodotti per l’arredamento con oggetti polifunzionali e trasformabili.