Fabio Maria Ciuffini

Perugia / Italy

0
Fabio Maria Ciuffini 0
Fabio Maria Ciuffini
Fabio Maria Ciuffini
Fabio Maria Ciuffini
  • Address via Grioli 31, 06132 Perugia | Italy

Fabio Maria Ciuffini - 84 anni - è un ingegnere laureato a Roma La sapienza nel 1962, iscritto all'Albo degli Ingegneri di Perugia dal 1963 n.220. E' tutt'ora in attività, dopo un'intensa e lunga carriera in cui ha alternato attività politiche con attività progettuali nel settore dell'edilizia, prima, dei trasporti dopo gli anni '70 (unica attività non incompatibile - a suo isolato avviso - con le cariche di Vicesindaco ed Assessore all'Urbanistica del Comune di Perugia e deputato componente della Commissione LL.PP. della Camera per tre legislature ). Ha fatto parte del Gruppo che ha redatto il Primo Piano Generale dei Trasporti, e del Consiglio di Amministrazione di FS. Ha coordinato per conto della CEE la ricerca Programma per una Città senza Auto e per conto dell'EFILWC quella "Spazio pubblico tessuto connettivo delle città sostenibili". Tra i progetti più significativi che ha curato, oltre alla ideazione delle Scale Mobili nella Rocca Paolina di Perugia, c'è il Minimetro di Perugia di cui è stato progettista e direttore dei Lavori e la Ferrovia Urbana di Ragusa recentemente finanziata dalla Presidenza del Consiglio, oltre alla collaborazione per progetti strategici dell'ANAS, SS Jonica, SS Adriatica da Cattolica a Foggia, nuova direttrice Capo D'Orlando - Catania. E' stato dal 1980 fino al 2005 consulente per la Soc. D'Appolonia di Genova con cui ha curato numerosi studi e progetti, tra cui quello per la mobilità alternativa nel centro sciistico di Kolasjn - Montenegro. E' stato Professore a Contratto nell'Università di Roma la Sapienza Facoltà di Ingegneria. Fabio Maria Ciuffini svolge attualmente attività di progettazione, ricerca e consulenza nel campo dell’urbanistica, della mobilità urbana, della pianificazione e progettazione dei trasporti e territoriale, nonché in quello delle relative infrastrutture, convenzionali e non, sia a livello di componente che di sistema. L’integrazione tra questi diversi settori rappresenta, a tutti gli effetti, la base dell’approccio generalistico che ne caratterizza l’attività professionale. Come impegno volontario a carattere politico sta curando insieme ad altri uno studio sulla Piena Occupazione nella città di Perugia proponendo fra l'altro la creazione di un settore di Studio denominato "Ingegneria del lavoro".