Camillo Botticini

Architect Brescia / Italy

84
send a message
Camillo Botticini 84
Camillo Botticini
Camillo Botticini
Camillo Botticini
  • Address via saleri 18, Brescia, Italia, 25135 Brescia | Italy
  • Tel +39 030 3367323
  • Fax +39 030 2072937

Follow Camillo Botticini also on

Teams 2 teams

Il lavoro di Camillo Botticini assume quale orizzonte di riferimento per la propria sintesi progettuale, la complessità di un mondo frammentato e multiforme e globalizzato. La risposta architettonica, che nasce in rapporto a questo quadro e’ caratterizzata in relazione alle specifiche condizioni tematiche e contestuali. Camillo Botticini nasce a Brescia l’11 marzo 1965. Si laurea in architettura al Politecnico di Milano nel 1990 con Sergio Crotti, con cui collabora per dieci anni come assistente. Nel 2003 diviene Dottore di ricerca in progettazione architettonica e urbana al Politecnico di Milano e poi professore a contratto di progettazione architettonica L’atelier nasce nel 1993 e si caratterizza per una progressiva apertura nel campo di definizione progettuale aperta allo scenario internazionale. Camillo Botticini, opera unendo la ricerca progettuale ed accademica al Politecnico di Milano, ad una attività professionale con uno studio in grado di realizzare molteplici interventi alla scala architettonica, urbana e del paesaggio sia di opere pubbliche che private per le quali ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a sottolineare il carattere di sperimentazione materializzato con grande qualità in casi concreti Numerosi i suoi progetti segnalati e premiati, oltre che pubblicati su stampa specializzata quali : Casabella, A10, Domus, d’Architettura, Area, Metalocus, Mark, Archì, Costruire ed il Phaidon Atlas of XXI century architecture. Tra i progetti piu’ recenti ci sono le case per Aler Brescia,finaliste al premio Piranesi 2005 e Rivolta ( 2007), segnalate alla Medaglia d’oro per l’architettura italiana nel 2006, candidate dalla Triennale di Milano al premio europeo Mies van der Rohe e vincitrici del premio nazionale In-arch-ance 2006. E’ inoltre stato finalista alla Medaglia d’Oro del 2009 con la mensa di Villafranca, e vincitore del premio speciale alla medaglia d’oro con Le case sperimentali in legno a Selvino nel 2012 . Con l’edificio residenziale per 160 alloggi e parco “Ex-Berardi” a Brescia vince il premio Inarsind nel 2010, ed e’ finalista al Premio OAB miglior opera pubblica realizzata nel territorio Bergamo con la Scuola Elementare di Albano Sant’Alessandro nel 2011. Con il centro natatorio di Mompiano,pubblicato su Casabella, vince il premio “come è andata a finire” nel 2013 per il miglior progetto realizzato con un concorso di architettura. E’ presente alla Biennale nel 1999 nel 2010, e al padiglione Italia nel 2014