arabella rocca

Architect Rome / Italy

53
send a message
arabella rocca
arabella rocca

Follow arabella rocca also on

Teams 1 teams

Nel 2005 si laurea in architettura con 110 e lode all’Università La Sapienza di Roma, con una tesi sull’urbanismo sotterraneo e la progettazione di un nodo di interscambio infrastrutturale e culturale a Barcellona sotto il magistrale coordinamento dell’Arch. Franco Purini. I suoi studi si svolgono tra l'Italia, la Spagna e il Portogallo: nel 2003 vince una borsa di studio Erasmus (European Community Action Scheme for the Mobility of University Students) all’Università Lusiada di Lisbona. Un anno in questa città, ricca di contaminazioni culturali, ne influenzerà molto la formazione. Nel 2004 vince una borsa di studio per svolgere la tesi all’estero. Trascorre l'anno a Barcellona e coordina come tutor il Master in Architettura, Design e Immagine all’ELISAVA di Barcellona diretta da Ignasi Perez Arnal. Nel 2006 inizia a collaborare con lo studio Alvisi Kirimoto Design del quale diventa Partner nel 2008 costituendo con i soci fondatori la ALVISI KIRIMOTO + PARTNERS Srl. Dal 2008 al 2014 è Partner della Alvisi Kirimoto + Partners. In questi anni lo studio vince tra i vari concorsi nazionali e internazionali: il primo premio nel concorso internazionale per la riqualificazione del quartiere storico di Hanoi in Vietnam; il primo premio nel concorso internazionale “Meno è più 4” per un asilo nido e un centro civico a Roma; il secondo premio nel concorso “Piccole Stazioni Ferroviarie”; il secondo premio nel Concorso internazionale di idee per la sede di canottaggio per la candidatura di Madrid alle Olimpiadi del 2016. I principali progetti seguiti personalmente in quegli anni sono: Il Felicitaly Flagshop, un concept store a Tallin in Estonia; il Villaggio per la Festa del Cinema presso l’auditorium Parco della Musica di Roma; il Nuovo Ristorante Hamasei, nella zona di Piazza di Spagna a Roma; l’allestimento della mostra “Il Silenzio a Colori” di Michelangelo Antonioni; il Nuovo Edificio per Uffici nel complesso di Piccole e Medie Imprese INCA’ a Barletta; il masterplan di un’area residenziale e commerciale a Vimercate; l’interior design del Teatro Mariinsky a San Pietroburgo, in Russia; Il Luxury Hotel Spa sul lungomare di Trani; i laboratori farmaceutici e gli uffici annessi della Medlac Pharma Italy ad Hanoi, in Vietnam; l’allestimento della scenografia teatrale per lo spettacolo della Cavalleria Rusticana allo Stabile di Catania; la progettazione di Villa P (500mq Astana, Kazakistan), di casa O (150mq Roma), casa S (140mq Roma), casa C (130mq Roma) e Casa P (150mq). E’ project manager di molti concorsi nazionali e internazionali tra i quali: il concorso Madrid Ensaya per una scuola di Danza a Madrid, il concorso indetto dai Beni Culturali per la rivalutazione dell’area sacra del Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli, il concorso per la riqualificazione dell’Ex Feltrificio Veneto a Marghera, il concorso per la riqualificazione dell’area della stazione di Bari Centrale in team con Allies&Morrison di Londra, il concorso interazionale Progetto Flaminio – il quartiere della scienza a Roma in team con MCA Mario Cucinella Architects e LAND Srl e il concorso per il Fico Wellness Center a Bologna. Nel 2011 è in Vietnam, ad Hanoi, per una ricerca urbanistico-sociale da cui nasce il progetto Sketching Hanoi, con il quale la Alvisi Kirimoto + Partners vincerà il primo premio del concorso di design eco-democratico Con.fine Design alla Biennale Democrazia di Torino. Nel 2012 lo studio viene selezionato da Luca Zevi, curatore del Padiglione Italiano nella 13esima Biennale di Architettura, per l’esibizione Architettura del Made in Italy, con l’esposizione del complesso industriale Incà a Barletta. A Gennaio 2014 partecipa alla tavola rotonda “THE MAKING OF (A NEW) ROME - Recent Works by Roman Architects” all’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles. A Maggio 2014 tiene la conferenza “Toward a New Sustainability” alla Tampere University of Technology a Tampere in Finlandia. Nel 2015 apre lo studio Arabella Rocca Design, segue a Roma la ristrutturazione di Casa Mia (135 mq), Casa Trastevere (190 mq), Casa Ponte Milvio (90mq), Studio Legale DB (140 mq). E’ responsabile del settore Design e Architettura della Resit Srl, società che si occupa di progettazione sostenibile ed energie alternative. Partecipa al concorso di grafica FREITAG CONTEST 2015 e Il suo progetto grafico KIDS FOR FREITAG, viene selezionato tra i 40 finalisti, tra 1600 progetti provenienti da tutto il mondo.

Activities